La rivista di stile, vita, benessere e cultura green a 360 gradi

Arriva il blister senza plastica

Cartoncino al posto della plastica: l'ambiente ringrazia.

496

Farmaci da banco e prodotti di largo consumo, tutti accomunati dal blister, l’imballaggio in plastica. Cefapack, è il blister in cartoncino, progettato dalla cartotecnica norvegese Moltzau, in grado di migliorare sia le prestazioni ambientali dell’imballaggio che la sua apertura. E si è anche aggiudicato alcuni premi.

I VANTAGGI

Il blister realizzato con il solo cartoncino, riduce l’impatto ambientale, la difficoltà del consumatore e i piccoli infortuni. I blister sono stati pensati per essere appesi a un supporto nei negozi al dettaglio, e sono per lo più costituiti da una base in cartoncino sulla quale viene saldata una vaschetta sagomata in plastica trasparente per meglio esporre il prodotto al consumatore.

CEFAPAC: CARATTERISTICHE

Il nostro lavoro di ricerca e sviluppo ha avuto come punti di partenza l’impatto ambientale e la facilità di apertura” spiega Eirik Faukland, Responsabile Ricerca e Sviluppo di Moltzau. “Per risolvere il problema della difficoltà di apertura dei blister in plastica, si è pensato di sostituire tale materiale con il cartoncino. Ciò che rende unico Cefapac è l’aver rimpiazzato le tradizionali cordonature con microforature, che garantiscono una migliore apertura del blister”. Anche il tipo di cartoncino da utilizzare è stato pensato con cura, è stato scelto il cartoncino Invercote “La sua resistenza e le sue prestazioni nelle fasi di trasformazione e di riempimento sono determinanti” commenta Faukland.

E in futuro? Deodoranti e creme

Attualmente Swix, leader mondiale nella produzione di sciolina, sta imballando alcune delle sue cere nel Cefapac ed ha intenzione di allargare la sperimentazione. Anche farmaci da banco e prodotti di medicazione ormai sul mercato utilizzano Cefapac.

 

RICONOSCIMENTI

Nell’autunno 2015 si è aggiudicato lo ScanStar, premio speciale del packaging scandinavo, e nel 2017 gli è stato conferito il WorldStar award dalla World Packaging Organisation. Il suo creatore, Eirik Faukland, è stato encomiato dai rappresentanti delle Società di Reumatologia svedesi e norvegesi, che si occupano dei bisogni dei malati reumatici. Le associazioni incoraggiano attivamente l’industria del packaging perché realizzi imballaggi di facile apertura.
Questo tipo di imballaggio può contenere un qualsiasi deodorante o crema di un produttore che intenda passare da una materia di origine fossile a una rinnovabile.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.