Auto elettriche 2018, ecco i modelli migliori (e più costosi)

Per un acquisto consapevole, ecco la guida di Pure Green Italia, alle e-car che debuttano sul mercato quest'anno. Questa prima parte è dedicata alle auto più costose.

0 987

Auto elettriche 2018, i modelli da tenere d’occhio. L’offerta del panorama automotive si arricchisce sempre di più di auto dotate di propulsori totalmente elettrici, pronte a percorrere le strade di tutti i giorni. Le auto elettriche 2018, grazie alla costante evoluzione tecnologica delle batterie, consentono infatti percorrenze sempre più elevate grazie a una maggiore autonomia e sono ormai diventate una seria alternativa rispetto a una vettura con motore a benzina o diesel. A fronte di un prezzo di acquisto ancora impegnativo, le auto elettriche 2018 garantiscono sia un deciso risparmio a lungo termine, dato che non sarà necessario effettuare rifornimenti di carburante, sia la possibilità di non dover sottostare ai blocchi della circolazione vista la totale assenza di emissioni nocive. In questa prima parte della guida alle auto elettriche 2018 segnaliamo le migliori e-car partendo dalle più costose, specificando prezzi, caratteristiche e prestazioni.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

NISSAN LEAF, MIGLIOR AUTO ELETTRICA 2018 – La prima da considerare è lei, valutata la migliore auto elettrica del 2018: ha infatti vinto il premio come “Best Electric Car” ai What Car? Awards 2018 e il premio “World Green Car 2018”. La Nissan Leaf della casa giapponese è tornata sul mercato con un design totalmente rivoluzionato. La nuova Nissan Leaf rientra nel segmento C ed è caratterizzata da una lunghezza di 4,48 metri e da una larghezza di 1,80 metri. Il cuore pulsante della vettura garantisce adesso una potenza di 110 Kw e grazie al pacco batterie agli ioni di litio da 40 kWh è in grado di percorrere 378 Km. Notevole il lavoro svolto per rendere l’abitacolo uno spazio ancora più accogliente e curato dove spicca l’enorme pannello di controllo centrale dal quale monitorare le funzioni della vettura. Interessanti le dotazioni tecniche come l’e-Pedal. Grazie a questo comando si potrà sia gestire la marcia sia avviare il recupero di energia del sistema frenante tramite il semplice rilascio. È inoltre presente il ProPilot, ovvero un cruise control di nuova generazione che consente alla Leaf di arrestarsi autonomamente nel traffico. Sono ben otto gli allestimenti disponibili, e in base a quello che verrà scelto il prezzo potrà variare da un minimo di 21.990 euro a un massimo di 36mila euro.

Tesla Model 3

TESLA MODEL 3 – La casa fondata dal geniale Elon Musk sta cercando di rivoluzionare il mondo dell’automobile con scelte controcorrente. Dopo aver introdotto nel mercato la Model S e la Model X, la Tesla vuole imporsi tra le migliori auto elettriche 2018 con la Model 3. La vettura è una berlina di segmento D con una lunghezza di 4,69 metri e un design decisamente pulito, mentre l’abitacolo è dominato dall’enorme pannello di controllo centrale. Sarà possibile scegliere tra numerose varianti relativamente al pacco batterie. Si parte dalla versione base da 50kWh sino alla versione più performante da 75 kWh e l’autonomia promessa da Elon Musk dovrebbe essere di 345 Km con uno scatto da 0 a 100 Km/h in sei secondi. L’innovazione è però costosa: stando alle indiscrezioni, la Tesla Model 3 parte da 43mila euro.

BMW ie

BMW i3 – Da poco la casa tedesca ha presentato il modello rivisto della propria city car elettrica. L’abitacolo è realizzato in fibra di carbonio, mentre alcune parti delle portiere e del cruscotto sono composte da materiali riciclabili fino al 95% e derivano da fonti rinnovabili. In BMW si è prestata parecchia attenzione al comparto batterie. Le versioni attuali montano delle batterie da 94 Ah che garantiscono alla i3 una percorrenza di 220 Km oltre a una accelerazione da 0 a 100 Km/h in 7,2 secondi. Come per la Nissan Leaf, per la BMW i3 si può usare il solo pedale dell’acceleratore anche per frenare grazie alla tecnologia one pedal feeling. Rilasciando il pedale, infatti, si potrà rallentare la corsa della vettura e consentire alle batterie di ricaricarsi. Anche in questo caso i prezzi sono alla portata di tutti: si parte da 37.050 euro sino ai 43.250 della versione 94 Ah.

Jaguar I-Pace

JAGUAR I-PACE – Ha debuttato il I marzo il primo Suv elettrico Jaguar, che ha quasi 500 km di autonomia, grazie ai due motori elettrici che erogano 400 Cv in totale e una coppia massima di 696 Nm. Le prestazioni sono molto buone: accelera da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi. Le batterie si ricaricano all’80% in soli 45 minuti con corrente continua da 100 Kw o in alternativa in 10 ore con il wall box di casa. Il SUV è lungo 4,68 metri e vanta un’aerodinamica curata nel cofano ribassato e nella linea del tetto spiovente. La tecnologia è al massimo: sistemi di guida assistita avanzati, Amazon Alexa Skill, due schermi touch e connessione wifi 4G. I prezzi non sono ancora noti. La Jaguar I-Pace è il miglior Suv elettrico del 2018.

TROVI QUI la seconda parte della guida alle auto elettriche 2018 con le migliori e-car più economiche, specificando prezzi, caratteristiche e prestazioni.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.