Avventura ecologica, l’auto diesel riconvertita a biogas da Torino a Pechino

Ecomotive Solutions ha messo a disposizione un pick-up alimentato a diesel e trasformato per funzionare con metano e biometano.

0 142

Avventura ecologica, l’auto a biogas in un’attraversata da Torino a Pechino. Partirà sabato 16 giugno da piazza San Carlo la traversata Torino-Pechino edizione 2018 di un’auto riconvertita con un sistema dual fuel. Il pilota toscano Guido Guerrini ha presentato la sua avventura ecologica. L’azienda piemontese Ecomotive solutions ha finanziato la riconversione di un vecchio fuoristrada Toyota Hilux, normalmente molto inquinante, con un motore che miscela diesel e metano, anche quello prodotto dagli scarti agricoli, il cosiddetto biogas. In un mondo che demonizza il diesel ma che non propone soluzioni alternative per l’enorme parco circolante, Ecomotive propone invece di convertire con la tecnologia Diesel Dual Fuel i diesel già circolanti prolungandone la vita. Dall’Italia alla Cina passando per la Russia e altri Paesi, per circa trentamila chilometri il mezzo si rifornirà a metano e biometano (ove disponibile) promuovendo sul campo questa filosofia.

ECOMOTIVE SOLUTIONS – L’azienda partecipa con orgoglio al Natural Gas Tour, avventura ecologica organizzata insieme all’’Associazione Culturale Torino-Pechino 2018’ per collegare l’Italia con la Cina passando per i paesi dell’Est, nel segno di una mobilità realmente sostenibile. In questa seconda edizione, grazie al contributo tecnologico di Ecomotive Solutions, il protagonista del viaggio sarà davvero ecologico: l’azienda ha messo a disposizione un pick-up alimentato a diesel e trasformato per funzionare con metano e biometano. In un mondo che demonizza il diesel ma che non propone soluzioni alternative per l’enorme parco circolante, Ecomotive propone invece di convertire con la tecnologia Diesel Dual Fuel i diesel già circolanti prolungandone la vita, rendendoli più puliti e riducendo i costi di gestione, senza comprometterne in alcun modo le prestazioni.

PER APPROFONDIRE: STOP AUTO BENZINA E DIESEL DAL 2040 ANCHE IN ITALIA

Con questo viaggio speriamo di sostenere la diffusione di questo tipo di alimentazione per i motori, che offre un abbattimento dei costi e dell’impatto ambientale” ha spiegato Guerrini all’ANSA. Grazie a queste riconversioni “si può risparmiare fino al 30% sul prezzo del carburante, in due anni l’investimento è ripagato e anche mezzi come questi, molto inquinanti, possono tornare a circolare nei centri storici“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.