BabyLife, a Milano CityLife apre a settembre il primo asilo nido sostenibile

È in legno, immerso nel verde ed è comunale: 3mila mq di giardino e 1.000 mq di struttura interna, inserito nel parco pubblico di 173mila mq con oltre 2mila alberi.

0 159

BabyLife per una prima infanzia subito green. Accanto all‘asilo comunale di Milano, immerso nel parco pubblico di CityLife, l’8 giugno è stato inaugurato il nido d’infanzia che aprirà ufficialmente le porte a 72 bambini da 0 a 36 mesi il prossimo settembre, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico. È il primo asilo nido del Comune di Milano completamente in legno, con l’obiettivo di ottenere la certificazione ‘Leed platinum‘.

DESIGN INNOVATIVO – Esempio di architettura sostenibile per l’infanzia, vanta 3mila mq di giardino e 1.000 mq di struttura interna, ed è inserito nel parco pubblico di 173mila mq con oltre 2mila alberi. L’edificio è stato realizzato con tecniche e materiali ecosostenibili e a basso impatto ambientale per il risparmio energetico, il contenimento dei consumi d’acqua, l’utilizzo di impianti di riscaldamento ad alta efficienza e di sistemi di coibentazione.

byLife, il nuovo asilo a CityLife, nella foto il progettista Ettore Bergamasco (credit Quotidiano.net)

PERCORSI TATTILI E ORTI BOTANICI – I bambini saranno accompagnati e incoraggiati nelle loro esplorazioni cognitive attraverso laboratori comuni sia all’interno del nido, sia nelle aree esterne come il giardino che, oltre agli spazi ludici, è arricchito da percorsi tattili e orti didattici. L’asilo non andrà a contrapporsi, monolitico, ai tre totem di City Life: l’edificio andrà a omogeneizzarsi al contesto perché frammentato in tante piccole sezioni, le cosìddette ‘casette’, disposte attorno agli alberi ma legate tra loro dal collegamento a un patio centrale. Questo sviluppo centripeto permetterà la massima flessibilità nella destinazione d’uso degli spazi e lascerà aperta la possibilità di un espansione per il futuro. Dell’intero parco l’asilo potrà disporre di 3mila mq circa di giardino protetto, così che la pedagogia possa partire proprio dal contatto col verde. L’asilo nido BabyLife è stato progettato dallo studio di architettura O2Arch, vincitore del concorso promosso da CityLife in collaborazione con Federabitazione Lombardia nel 2014 e rivolto a giovani architetti under 35.

I MATERIALI USATI:

  •  Struttura verticale e orizzontale dell’edificio: pannelli di legno tipo x-lam, sistema innovativo soprattutto in fatto di efficienza termica. A tutela del patrimonio forestale verrà utilizzato esclusivamente legno FSC e PEFC
  • Rivestimento esterno della parete ventilata: pannelli composito in alluminio  e rivestimento in listoni di ecolegno
  • Isolamento di pareti, coperture e pavimento: pannelli extra-porosi in lana di legno e isolante a base polimerica eco-compatibile per una maggiore durabilità; pannelli sandwich costituiti da un componente isolante espansa (senza l’impiego di CFC o HCFC), rivestito su una faccia da velo vetro mineralizzato e sull’altra da un velo vetro addizionato da fibre minerali, per una grande coibenza anche a spessori ridotti, e un’alta resistenza al fuoco
  • Rivestimento interno di pareti, paviementi e soffitti: legno. Per una maggior resistenza all’usura e per facilità di manutenzione, le pavimentazioni saranno però in un materiale vinilico eterogeneo visivamente simile al legno, assemblabile senza uso di colle
  • Arredi: materiali espansi ed ignifughi, rivestiti con tessuti sintetici ecologici conformi alla normativa Oeko-tex standard 100, attenti a un processo produttivo che non sia inquinante. Gli arredi pensati per il gioco dei bambini sono costituiti di materiale morbido, soffice e deformabile, quindi in grado di proteggere da colpi accidentali e cadute.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.