Banane a rischio di estinzione: la malattia che minaccia le colture in tutto il mondo

"I banani Cavendish sono sull'orlo dell'estinzione a causa dello scoppio di una mortale malattia tropicale", hanno avvertito gli esperti. Potrebbero volerci solo 5 anni.

0 517

Banane sull’orlo dell’estinzione. La malattia di Panama – un’infezione micotica – si è già diffusa in Asia, Africa, Medio Oriente, Australia e America centrale. Se l’epidemia dovesse riuscire a raggiungere il Sud America, la banana Cavendish – la specie più comunemente venduta e consumata in tutto il mondo – potrebbe essere spazzata via. Per sempre.

BANANE CAVENDISH – Miliardi di banane Cavendish vengono consumate ogni anno; solamente nel Regno Unito ne vengono consumate 5 miliardi. Poiché le banane di Cavendish sono geneticamente identiche, la malattia è in grado di diffondersi rapidamente dall’una all’altra pianta. Negli anni ’50, la malattia di Panama devastò un tipo di banana noto come “Gros Michel”, spesso conosciuto come Big Mike.

COME REAGIRE – Gli scienziati ora stanno correndo contro il tempo per salvare il frutto sviluppando nuove varietà di banane abbastanza forti da resistere all’infezione micotica. Credono che una specie selvatica di banane trovata in Madagascar, l’isola al largo della costa sud-orientale dell’Africa, possa contenere la chiave per tenerli in vita. Tuttavia, ci sono solo cinque alberi conosciuti rimasti sull’isola allo stato selvatico. Si pensa che il clima tropicale del Madagascar abbia contribuito a rendere la rara banana – nota come perenne perrieri – in grado di far fronte alla siccità e alle malattie.

LA SPERANZA DEGLI SCIENZIATI – Richard Allen, uno scienziato del Royal Botanic Gardens di Kew, ha dichiarato al Sunday: “Questi banani del madagascar non hanno contratto la malattia di Panama, quindi forse possiedono tratti genetici contro la malattia stessa. Non abbiamo certezza fino a quando non facciamo ricerche sulla banana stessa, ma non possiamo iniziare lo studio finché queste piante non vengono salvate“.

BANANE DEL MADAGASCAR – La pianta di banana attualmente immune alla malattia cresce ai margini delle foreste, il che significa che è vulnerabile in caso di maltempo, incendi boschivi e deforestazione. Di conseguenza, è stato ora inserita nella Lista rossa ufficiale dell’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN). La dott.ssa Helene Ralimanana del Kew Madagascar Conservation Center ha detto che spera che questa mossa possa aiutare a mettere in luce la situazione della pianta.

Ha detto alla BBC: “È molto importante conservare la banana selvatica perché ha grandi semi che possono offrire l’opportunità di trovare un gene per migliorare la banana coltivata“.

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.