Birre vegan friendly? Non solo Guinness dice addio alla colla di pesce

Birre vegan friendly? Non solo Guinness dice addio alla colla di pesce

Dopo 256 anni di storia, grazie a una petizione straordinaria, finalmente mette al bando i filtri a base di pesce.

Birre vegan friendly? Non solo Guinness dice addio alla colla di pesce

L’intenzione era già nota da tempo, con un primo annuncio a livello internazionale che era arrivato addirittura nel novembre del 2015. Dopo un’attesa di oltre un anno e mezzo, però, oggi la stout irlandese ha ufficializzato la grande rivoluzione: la Guinness, una delle birre più vendute al mondo non avrà più colla di pesce nella ricetta della stout irlandese, che diventa così una bevanda al cento per cento vegan friendly.

Dunque non solo una moda passeggera ma una rivoluzione che sta coinvolgendo anche famose marche. Ma attenzione, perché per ora i prodotti Guinness totalmente vegan comprendono i fusti per pub e ristoranti, la birra prodotta in Australia e la Guinness Blonde American Lager.

Per essere sicuri che anche il contenuto di lattine e bottiglie sia vegano, invece, bisognerà aspettare fino alla fine dell’anno, per consentire una distribuzione capillare del nuovo prodotto anche tra bar e supermercati.

L’intenzione era già nota da tempo, con un primo annuncio a livello internazionale che era arrivato addirittura nel novembre del 2015. Dopo un’attesa di oltre un anno e mezzo, però, oggi la stout irlandese dice ufficialmente addio alla colla di pesce, da sempre utilizzata in fase di chiarificazione, ed entra in questo modo nella cerchia delle bevande vegan friendly.

Eppure la birra vegana non è una novità. Sul mercato ne esistono molte, di diversa tipologia e per qualsiasi gusto. Per godere di un nettare schiumoso cruelty-free si deve scegliere una birra artigianale, magari cruda e non pastorizzata, poiché la lavorazione artigianale generalmente prevede l’utilizzo solamente di ingredienti di base, vegetali, e i passaggi principali senza l’aggiunta di sostanze e procedimenti di miglioramento di gusto, consistenza o colore. Pochi ingredienti per un ottima birra: acqua, malti, luppolo e lieviti con l’aggiunta, a scelta, di aromi vegetali, in genere spezie, erbe o frutta (per esempio limone e coriandolo).
In ogni caso per esserne sicuri al 100% basta controllare se sulla confezione è indicato il simbolo di prodotto vegano, che sempre più birrifici appongono ai loro prodotti cruelty free, infatti anche se da un lato sta crescendo l’attenzione per il vegan friendly c’è da dire che comunque molti piccoli birrifici utilizzano gelatine o colla di pesce in fase di schiaritura.

Se vi state chiedendo quali derivati animali centrino con la birra eccovi una lista: rimarrete stupiti! Queste sostanze si utilizzano per migliorare l’aspetto (colore, schiuma, trasparenza) oppure la consistenza (cremosità, densità) del prodotto finale. Ecco quindi i più comuni che talvolta possono essere usati (non necessariamente) nella produzione.
Per la chiarificazione:

  • Gelatina: ottenuta dalla bollitura di ossa di bovini e suini, è la classica gelatina per dolci che, nella birra, viene usata come chiarificatore;
  • Colla di pesce: anch’essa usata come chiarificatore per rendere limpida la bevanda; si ottiene dalle ghiandole dei pesci essiccate. Guinness al suo posto userà un’alternativa vegetale: agar-agar, carragenina o pectina.
  • Caseina: proteina estratta dal latte vaccino usata per schiarire e dare limpidezza.

Per la colorazione:

  • Cocciniglia: da questo piccolo insetto viene estratto l’acido carminico, usato per donare la colorazione scura, rossastra o ambrata.

Per la stabilizzazione della schiuma:

  •  Pepsina: usata per controllare e stabilizzare la schiuma è una sostanza che può essere estratta dalla mucosa gastrica dei suini.

Per la cremosità:

  • Lattosio: zucchero presente nel latte animale che talvolta viene usato nelle birre particolarmente dolci e dense per raggiungere cremosità e una consistenza vellutata.

Arianna Pinton

Arianna Pinton

Arianna Pinton

RELATED ARTICLES

Autunno, tempo di mele e zenzero da bere

Autunno, tempo di mele e zenzero da bere

Dall’incontro tra il sapore dolce e gradevole del frutto autunnale per eccellenza e della spezia più amata d

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply