Budweiser diventa sostenibile: energia rinnovabile al 100%

Il colosso americano della birra sceglie elettricità rinnovabile al 100% nelle fabbriche degli Stati Uniti. Entro il 2025 in tutto il mondo.

0 347

Il colosso della birra di Powerhouse, Budweiser, ha compiuto nuovi passi per diventare un’azienda sostenibile. Il gruppo Anheuser-Busch InBev (AB InBev) prevede di fornire ai propri stabilimenti negli Stati Uniti il 100% di energia rinnovabile. Secondo Reuters, Budweiser punta a ricavare l’energia da Thunder Ranch Wind Farm, un centro di potere di Enel Green in Oklahoma.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

IL LOGO – Per sostenere questa decisione e mostrare il proprio impegno per la sostenibilità ambientale, l’azienda aggiungerà un ‘logo energetico’ alle sue etichette. Questo simbolo ecologico, che rappresenterà l’utilizzo del 100 per cento di elettricità rinnovabile, sarà applicato sulle bottiglie e lattine prodotte negli Stati Uniti. Il logo serve per raggiungere l’obiettivo di condividere il senso di trasparenza con i consumatori.

AB InBev – Vanta una tradizione birraria che ha oltre 600 anni, con un’eredità che spazia in tutto il mondo. Oggi il marchio impiega circa 200mila persone in oltre 50 Paesi e guadagna quasi 46 miliardi di euro. Mentre molte aziende tradizionali sono riluttanti ad accettare cambiamenti su larga scala, AB InBev punta a raggiungere il 100% di uso di energie rinnovabili in tutto il mondo entro il 2025. Questa iniziativa renderà AB InBev il principale acquirente diretto di energia rinnovabile nel settore dei beni di consumo. Di conseguenza, la società ridurrà del 30% il proprio impatto di carbonio.
L’amministratore delegato di AB InBev, Carlos Brito, ha commentato l’impegno globale dell’azienda per ottenere un impatto positivo e ha affermato: “Ridurre i combustibili fossili è positivo per l’ambiente e positivo per le imprese e ci impegniamo a contribuire a generare cambiamenti positivi“.

L’IMPATTO SULL’AMBIENTE – In qualità di maggiore produttore di birra al mondo, il passaggio di AB InBev verso le energie rinnovabili è un grande vantaggio per l’ambiente. Budweiser vende circa 41 milioni di birre in tutto il mondo. Neanche a settimana. L’azienda vende così tanta birra ogni giorno. Passando a un maggiore uso di energia sostenibile, l’effetto sarà come eliminare ogni anno 48mila fuori strada.

Photo by Chris Hondros/Getty Images

ALTRE AZIENDE VIRTUOSE – Se utilizzare esclusivamente energia rinnovabile su una scala così ampia vi può sembrare un obiettivo ambizioso pensato per conquistare i consumatori ma che non possa verificarsi davvero, va sottolineato invece che molte grandi società sono già state in grado di raggiungere tale primato. Per esempio, Starbucks ha già raggiunto l’obiettivo di utilizzare il 100 per cento di energie rinnovabili dal 2016. Il vice presidente globale di Budweiser ha detto a Reuters: “La birra esiste da 3000 anni – vorremmo che continuasse per altri 3000“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.