Cagliari candidata a Capitale europea della sostenibilità 2021

La città sarda offre la sua candidatura all'European Green Capital Award. I cittadini possono rispondere al questionario online.

0 223

Cagliari si candida ufficialmente come Capitale europea della sostenibilità 2021. L’European Green Capital Award è promosso dalla Commissione europea e premia le performance delle città con oltre 100mila abitanti nel campo della tutela dell’ambiente, la mobilità sostenibile e altre politiche mirate alla riduzione delle emissioni di CO2. L’amministrazione sta preparando il dossier di candidatura che sarà presentato il 26 ottobre al Climathon Cagliari 2018, maratona di 24 ore che ha lo scopo di attivare i cittadini per raccogliere proposte per contrastare i cambiamenti climatici e rendere le città sempre più sostenibili. Le sfide che Cagliari vuole affrontare attraverso la sua candidatura al premio European Green Capital Award, vinto quest’anno dalla città danese di Nijmegen, riguardano l’uso del suolo, la gestione dell’acqua e le isole di calore. Inoltre si punterà sul ruolo strategico che occupa già la città: un luogo di mare, una porta di accesso dal Nord Africa all’Europa, città di transito che si vuole rendere sempre più sostenibile e accogliente.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Abbiamo deciso di accettare questa sfida perché Cagliari sta investendo tantissimo nei temi della sostenibilità in campo ambientale, sociale ed economico“, ha detto l’assessora all’Urbanistica e alla Pianificazione strategica Francesca Ghirra. “Vogliamo far sì che Cagliari diventi ambasciatrice sostenibile in Italia e nel mondo – continua Ghirra – Punteremo sulle nostre eccellenze: mare, cibo, ambiente e riqualificazione della città in materia di mobilità sostenibile“.

QUESTIONARIO ONLINE – Intanto, i cittadini di Cagliari possono rispondere al questionario (clicca qui) nel quale esprimere la loro opinione circa la qualità della vita in città, le politiche finora intraprese su queste tematiche. Andrea Vallebona, della rete Gaia, ha spiegato che l’obiettivo “è dimostrare che è possibile fare un salto in avanti. Nessuna città del Mediterraneo ha mai vinto finora il premio per la sostenibilità“.
Intanto, i cittadini di Cagliari possono rispondere al questionario.

I VANTAGGI – “Nuovo impulso per continuare a migliorare le politiche già avviate”, ha detto ancora la Ghirra. Cagliari in tema di politiche 2.0 ha già in tasca il titolo di “Capitale verde” ottenuto per la condivisione di idee e esperienze in rete. Non solo: diventare ‘Capitale europea della sostenibilità’ può incidere sui numeri del turismo e sul profilo internazionale della città. “Con la garanzia di nuovi occasioni di lavoro – ha proseguito l’assessora -. Ci sono già i 14 milioni di euro del Pon (Programma operativo nazionale) per le Città Metropolitane che, oltre a promuovere l’inclusione sociale, saranno utilizzati per completate le piste ciclabili, sostituire tutte le lampade a incandescenza con illuminazione a led. A disposizione anche 1,5 milioni di fondi del Por (Programma operativo regionale n.d.r.)”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.