Crioterapia, arriva la criocamera

0 157

Le vie della bellezza sono infinite. Tra le ultime novità che promettono benefici tangibili spicca la Criocamera, una tecnologia che punta tutto sul super freddo. Il corpo viene esposto a temperature molto basse, dai -90° ai -130°, per una durata di circa tre minuti, che va a stimolare la circolazione sanguigna, il sistema endocrino, il sistema immunitario e il sistema nervoso centrale, generando un’azione benefica sull’intero organismo, a cui si aggiunge anche l’effetto antiossidante e anti-aging. La proposta viene da Monticello SPA&FIT in Brianza, che in partnership con SAPIO Life (azienda leader nella fornitura di soluzioni e servizi per la crioterapia sistemica), sfrutta la tecnica della cura del freddo a tutto tondo.
Durante la seduta di Criocamera la persona viene avvolta da aria fredda, che va a stimolare direttamente l’ipotalamo e quindi il sistema nervoso centrale, che potenzia l’efficacia del trattamento stesso e genera maggiori benefici su tutto l’organismo, sia dal punto di vista fisico sia psicologico, con un conseguente miglioramento dell’umore.Questa tecnologia ha efficacia anche in ambito sportivo per il trattamento degli infortuni, il miglioramento della forza e del tono muscolare dell’atleta e per un più rapido recupero post allenamento.
La bassa temperatura infatti innesca un processo di vasocostrizione con conseguente vasodilatazione periferica che aumenta la circolazione del sangue permettendo di smaltire più velocemente le tossine e l’acido lattico prodotti durante l’allenamento. L’effetto anti-infiammatorio permette, inoltre, un recupero più rapido dai traumi muscolo-scheletrici.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.