Elettrica, autonoma e connessa: Renault Symbioz è l’auto del futuro

Al Consumer Electronic Show di Las Vegas, Renault ha presentato la sua visione del futuro dell'automotive.

0 657

Prima guida virtuale nel traffico reale. In occasione del Consumer Electronic Show di Las Vegas Renault ha presentato la sua visione del futuro dell’automobile, con Symbioz, una vettura autonoma, elettrica e connessa. Dopo aver svelato al salone di Francoforte la sua visione dell’automobile per il 2030, con la concept-car Symbioz, Renault presenta Symbioz demo car, la prima applicazione di prototipo funzionante che preannuncia un futuro non molto lontano.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

LA DICHIARAZIONE

”È impossibile immaginare il futuro della mobilità personale prima di essere saliti a bordo di Symbioz Demo car – ha dichiarato Gaspar Gascon Abellan direttore ingegneria del Gruppo Renault – I nostri team di sviluppo, associando ingegneria, design e prodotto, si sono spinti oltre i confini del tempo. Quest’auto autonoma, elettrica e connessa, ci trasporta immediatamente nel prossimo decennio, per vivere un’esperienza inedita e scoprire un nuovo modo di viaggiare. Symbioz Demo car è un prototipo funzionale, progettato fin dall’inizio per rimettere in discussione i vecchi principi della mobilità. Siamo felicissimi ed impazienti di svelare questa visione e farvi sperimentare il futuro di Renault”.

Ecco il video ufficiale:

INTERNI

Immaginate di entrare, per un viaggio personale o professionale, in un vero e proprio salotto su ruote che accelera con la stessa potenza di una sportiva permettendovi, al tempo stesso, di staccare completamente la mente dalla guida. Un salotto in cui vi troverete immersi in un ambiente sonoro degno di una sala da concerto, con schermi HD come al cinema.

DESIGN

Contraddistinta da forme accattivanti che ne rendono difficile l’iscrizione ad un segmento preciso, Symbioz è un’auto comoda, sicura e dalle prestazioni simili a quelle di una sportiva che permette. La sua principale caratteristica, tuttavia, è quella di consentire al guidatore un’esperienza di guida totalmente rilassante: chi viaggia a bordo dell’auto, infatti, si ritrova in un ambiente confortevole, simile a quello domestico con schermi HD. Un modello di serie derivato da Symbioz – secondo quanto dichiarato da Renault –  è in arrivo per il 2023.

SISTEMI ADAS E GUIDA AUTONOMA

Si tratta di un veicolo autonomo, elettrico e connesso, una nuovissima esperienza di vita a bordo e il piacere di guidare o lasciarsi guidare. Si può delegare la guida al sistema autonomo e utilizzare, così, il tempo che si libera per altre attività. Secondo Renault, gli spostamenti diventeranno vere e proprie esperienze multisensoriali e personalizzate, con un abitacolo in grado di riconfigurarsi a seconda della modalità di guida prescelta e con un’auto integrata nell’ecosistema del conducente e dei suoi passeggeri. Dotata di sistemi di base di assistenza alla guida (ADAS) del calibro del regolatore di velocità automatico, Symbioz è in grado di gestire la guida autonoma di livello 4, conosciuto anche come Mind off, poiché esonera il conducente da tutti i compiti della guida quando si passa al sistema autonomo. Il veicolo gestisce in autonomia la sicurezz mantenendo la distanza rispetto all’auto che lo precede, rimanendo in carreggiata anche in curva, oppure cambiando corsia per effettuare sorpassi o imboccare lo svincolo di uscita.

DUE PROPULSORI ELETTRICI E UNA POTENZA DI 670 CV

La Symbioz è equipaggiata con due motori elettrici alloggiati nel retro del veicolo. Entrambi i propulsori sono collegati ad una ruota posteriore, un espediente studiato per offrire una migliore trasmissione della potenza al suolo aumentando così il piacere di guida. L’avveniristica vettura eroga fino a 500 kW, corrispondenti a 670 CV, sviluppando una coppia massima pari a 660 Nm. Queste caratteristiche le consentono di passarea da 0 a 100 km/h in 6″. Altra peculiarità da evidenziare è il telaio 4Control a quattro ruote sterzanti che migliora sensibilmente la tenuta di strada del mezzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.