Ferragosto con le aquile e i tramonti

Oltre alla fauna dolomitica, si potrà ammirare l’enrosadira, fenomeno per cui la maggior parte delle cime delle Dolomiti assumono un colore rossastro.

0 38

Ferragosto sulle Dolomiti, nella cornice della Valgardena, in edizione limitatissima. Si chiama infatti “100% Tyrol – limitatissimo” e si tratta di un’esperienza indimenticabile; a cominciare dal trekking alla ricerca delle aquile e dell’Enrosadira con l’esperta guida dell’Hotel Tyrol che accompagna gli ospiti tra le bellissime montagne della Valgardena per avvistare le grandi rapaci, regine dei cieli delle Alpi.

DOLOMITI ‘ROSSE’ – Oltre alla fauna dolomitica, la guida spiega agli ospiti il fenomeno dell’enrosadira, fenomeno per cui la maggior parte delle cime delle Dolomiti assumono un colore rossastro, che passa gradatamente al viola, soprattutto all’alba e al tramonto. Se nei paesi nordici si assiste all’aurora boreale, sulle Dolomiti si viene stregati dall’enrosadira, che si lascia osservare molto spesso, soprattutto in estate e in autunno, quando le giornate sono limpide e i raggi del sole che sorge o tramonta baciano le cime dolomitiche. Non manca anche una gita alla baita Alpe Juac, con un pic-nic caratteristico e la vista più bella della Val Gardena, una camminata in compagnia per respirare l’aria dei boschi e dei dolci pascoli delle Dolomiti e assaporare poi una merenda tipica seduti in una caratteristica baita di legno.

THERMOSPA – Non c’è vacanza senza coccole: con questo pacchetto “limitatissimo” si prova la Thermospa, ovvero un letto ad acqua temperata che accoglie l’ospite come una culla. Una sensazione di volare tra le nuvole, per abbandonarsi alla sensazione d’intensa leggerezza; un massaggio Gourmet per 2 persone nella SPA Paravis Tyrol (uno speciale massaggio effettuato in base al menu culinario del giorno); un massaggio schiena con tecniche e manovre specifiche indicate a coloro che svolgono attivita’ fisica; un massaggio piedi e gambe. Si aggiunge anche un buono del valore di € 40 da spendere nel nuovo ristorante Suinsom, inaugurato nel dicembre 2017, un luogo per soli 22 coperti, dove gusto e olfatto vengono viziati dai ricercati piatti gourmet dello chef Alessandro Martellini. “Suinsom” in ladino gardenese, significa “in cima”: la cima è il punto più alto, il traguardo di un percorso spesso non privo di difficoltà ma il cui raggiungimento ripaga di tutti gli sforzi. È il punto da cui si gode della vista più bella, dove volano anche le aquile.

HOTEL TYROL – Nel cuore di Selva di Valgardena, dal 1966 l’hotel Tyrol è un punto di riferimento per l’ospitalità gardenese. Caratterizzato da una gestione famigliare attenta alla qualità, ai dettagli, alla professionalità, l’hotel unisce l’autenticità e la tradizione con il carattere moderno di una struttura che ha le radici nel passato ma che guarda al futuro. Tra le novità: l’apertura a dicembre 2017 del ristorante gourmet Suinsom.
I padroni di casa, Bibiana Dirler e il marito Maurizio Micheli sanno illuminare il soggiorno degli ospiti con il loro sorriso, aprendo la propria (ormai storica) casa e svelandone gli aneddoti e la filosofia che da sempre aleggia tra queste sale.  Il Tyrol, hotel in Val Gardena, con 50 anni di storia di ospitalità, propone davvero una ricca offerta benessere; ci si può rilassare nella piscina coperta, riscaldata sempre a 30 ° con il pavimento in lastre di marmo e circondata da pannelli e soffitti di stucco e roccia solcati da travature di antico legno massiccio. Ci si immerge poi nella vasca esterna idromassaggio circondati dalle montagne; si entra nella romantica sauna di legno, situata in giardino oppure si provano le saune e i bagni turchi nell’area spa interna: la sauna aromatica, realizzata interamente in legno profumato, raggiunge temperature elevate oltre i 60° mantenendo tuttavia un’umidità relativamente bassa pari al 35%; sauna stube, studiata appositamente per stimolare il rilassamento del corpo e una naturale pulizia della pelle, attraverso un bagno fisioterapico a secco riscaldato intorno ai 90° e ad umidità controllata; bagno turco; vasca salina per un bagno ristoratore caldo e sala relax. Ai fornelli del ristorante c’è lo chef Alessandro Martellini, toscano di Orbetello, che dà un’impronta personale ai piatti serviti nella piacevole sala del ristorante dell’hotel Tyrol; eccellente interprete della gastronomia e delle tradizioni locali, con un accento originale. A parte il pesce, che arriva freschissimo dal mare toscano e dal mar Adriatico, i prodotti sono per lo più locali. La novità per l’estate 2018 è l’apertura del nuovo ristorante Suinsom, un luogo speciale, dove l’accoglienza verso gli ospiti si sposa con il servizio accurato e la cucina accurata.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.