I gatti prevengono l’asma nei bambini

0 142

Crescere con un gatto in casa potrebbe avere numerosi benefici in più rispetto a quelli conosciuti fino a oggi: proteggerci da alcune malattie polmonari, come l’asma, la bronchite e la polmonite. La scoperta è di uno studio di ricercatori del Copenhagen Studies on Asthma in Childhood Research Centre.
Tutto il contrario di quanto si è detto per tanto tempo e cioè che il pelo dei gatti è un pericolo per i bambini ad alto rischio di asma.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

In questa ricerca, pubblicata sul Journal of Allergy and Clinical Immunology, il team di ricercatori ha analizzato le informazioni mediche, genetiche e ambientali di 377 bambini danesi, le cui madri riportavano una diagnosi di asma. E circa un terzo portava la variante TT (che raddoppia il rischio di sviluppare sindromi atopiche, come appunto l’asma e l’infiammazione dei bronchi) che avrebbe quindi dovuto renderli più suscettibili allo sviluppo di asma. Invece, convivere sin dalla nascita con un gatto aiuta a prevenire la malattia in questi bimbi a alto rischio e maggiore è la quantità di allergene del gatto (quindi il pelo e altri residui dell’animale) in prossimità del lettino nel primo anno di vita, minore il rischio di ammalarsi.
Buone notizie per gli amanti degli animali.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.