Gumshoes, indovina di cosa sono fatte queste scarpe

Proprio così, di gomma da masticare. I rifiuti appiccicosi vengono raccolti dalle strade di Amsterdam per un buon utilizzo.

0 44

Gumshoes, ovvero le scarpe di gomma. E non una gomma qualsiasi, bensì quella da masticare, che una volta finito il sapore, di solito finisce per terra, appiccicata all’asfalto o a qualsiasi altra superficie. E lì ci resta per i successivi venti, venticinque anni prima di biodegradare. Qualcuno però ha avuto un’idea geniale: i rifiuti appiccicosi vengono raccolti dalle strade di Amsterdam per essere trasformati in altro. È un meraviglioso esempio di pensiero progettuale sostenibile. Saranno disponibili da giugno al costo di circa 200 euro, che è un piccolo prezzo da pagare per un paio di scarpe con cui si cammina riciclando le gomme masticate e facendo la propria parte per pulire le strade. Sorpreso? Anch’io.

AMSTERDAM E LA GUERRA ALLE GOMME – Nonostante più o meno tutti sappiano quanto tempo resta nell’ambiente una gomma masticata, molte di esse finiscono nelle strade di paesi e città – per non parlare della parte inferiore dei sedili dei treni, autobus e convogli della metropolitana. Ma Amsterdam sta trasformando il flagello della gomma sputata a proprio vantaggio: stanno raccogliendo quelle cose che si attaccano alle scarpe per creare suole altre scarpe, creando un meraviglioso esempio di pensiero progettuale sostenibile. Secondo UpRoxx: “Il marchio di abbigliamento di Amsterdam Explicit Wear ha collaborato con l’organizzazione di marketing cittadino Iamsterdam – il sito web del turismo per la città olandese – e la società di sostenibilità Gumdrop per abbattere le proprietà di gomma sintetica del chewing gum per creare un nuovo tipo di gomma chiamato Gum-Tec, e con esso, un’opzione sostenibile per i piedi.”

COME SONO FATTE LE SCARPE – “Abbiamo scoperto che la gomma da masticare viene prodotta con gomma sintetica e, abbattendo queste proprietà, siamo riusciti a creare un nuovo tipo di gomma“, spiega nel video Anna Bullus, la stilista delle sneaker. Squadre speciali lavorano in tutta la città di Amsterdam per raccogliere la gomma dalle strade. Consideriamo che la gomma da masticare è il secondo flagello più comune dopo i mozziconi di sigarette gettati a terra nella capitale dei Paesi Bassi. Dopo essere state raccolte, le gomme vengono trasformate nelle suole delle nuove scarpe da ginnastica. Disponibili in rosa bubblegum (naturalmente) e nere, le sneakers abbinano tomaie in pelle alle suole gommose. Saranno disponibili da giugno al costo di circa 200 euro, che è un piccolo prezzo da pagare per un paio di scarpe con cui si cammina riciclando le gomme masticate e facendo la propria parte per pulire le strade.

TI POTREBBE INTERESSARE: AMSTERDAM, IL VILLAGGIO CONTAINER OFFRE SPAZIO ALLE STARTUP 

QUANTE GOMME MASTICARE SI RECUPERANO? – È necessario quasi un chilogrammo di gomma masticata ogni quattro paia di scarpe da ginnastica. Con 3,3 milioni di chili di gomma appiccicati ogni anno nelle strade cittadine, c’è molto da lavorare.

GLI OBIETTIVI – Il primo obiettivo è un progetto di riciclo creativo, e lo slogan per la scarpa (“al solo scopo di pulire le strade”) rivela il secondo: una campagna di sensibilizzazione pubblica sui rifiuti. È un modo sottile e di alto design per convincere la gente a gettare i propri rifiuti nella spazzatura invece che per terra.

TI POTREBBE INTERESSARE: ADIDAS, UN MILIONE DI SCARPE FATTE CON LE BOTTIGLIE DI PLASTICA

TI POTREBBE INTERESSARE: CHICZA, IL PRIMO E UNICO CHEWING-GUM ORGANICO AL MONDO

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.