Legno per mobili: quello di Fiemme 3000 fa bene

0 209

Che caratteristiche ha il legno puro? Assenza di radiazioni, di metalli pesanti, di derivati del petrolio e di sostanze chimiche. E Fiemme 3000 – azienda trentina dal 1993 specializzata in pavimenti, rivestimenti e arredamenti in legno biocompatibili – utilizza questo tipo di legno. A dirlo sono i risultati di 18 mesi di analisi condotte dal il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree su commissione dell’azienda.
Secondo la ricerca condotta attraverso sei tecniche analitiche all’avanguardia sulle materie prime utilizzate in Fiemme 3000, su tutte le tipologie di prodotto finito, su pavimenti di altri produttori, in ambienti naturali incontaminati e su farmaci balsamici (per un totale di 50mila composti chimici analizzati e 3mila misure di metalli pesanti), questi prodotti sono esenti da VOC (composti organici volatili) considerati nocivi, metalli pesanti e radiazioni. Invece emettono VOC benefici, che sono quelli tipici delle piante, che si possono comunemente trovare in un bosco incontaminato, nel legno e negli agrumi e alcuni di questi VOC sono gli stessi che si trovano nei medicinali balsamici da farmacia e hanno effetti positivi sulla salute sono realizzati a partire da materie prime vegetali e non presentano traccia di composti derivati dal petrolio tutte le analisi (VOC, formaldeide, metalli pesanti, radiazioni) superano largamente i requisiti previsti da leggi, certificazioni e normative.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Se si considera che ogni materiale rilascia emissioni nell’ambiente per tutto il proprio ciclo di vita e quanto tempo si trascorre negli spazi chiusi – il 90% circa di una intera giornata –, circondarsi di materiali naturali e trattati con processi che evitano di immettere sostanze inquinanti nell’aria, è una scelta progettuale responsabile sulla scia di una bioedilizia sensibile alla salubrità delle materie impiegate e al benessere delle persone.
Non esiste oggi in Italia una normativa organica di riferimento sulla qualità dell’aria indoor: leggi specifiche riguardano alcuni agenti inquinanti indoor (amianto, fumo passivo, radon), mentre linee guida tutelano la salute negli ambienti confinati e nelle scuole, e le certificazioni esistenti stabilite da istituti privati non assicurano univoci standard internazionali di riferimento, indicando spesso livelli ammissibili molto diversi.
«È un traguardo molto importante per la nostra azienda. Siamo orgogliosi di poter parlare oggi anche di “benessere scientifico” relativo ai nostri prodotti biocompatibili. Un obiettivo a cui lavoriamo da più di 25 anni»: ha commentato Marco Felicetti, fondatore e amministratore delegato di Fiemme 3000, convinto sostenitore dell’importanza della salubrità dei materiali utilizzati in architettura e arredamento.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.