Libano: apre EcoSouk, il primo negozio zero-rifiuti del Medio Oriente

0 216


Libano inaugura il suo primo negozio a impatto zero. Si chiama EcoSouk ed è perfettamente alla moda: è senza imballaggi, zero-waste ed eco-friendly con una vasta selezione di saponi organici e shampoo, oltre a stoviglie carine, realizzate in materiale riciclato per i consumatori eco-consapevoli, venduti dentro a borse riutilizzabili. Si adatterebbe perfettamente alle aree trendy di Brooklyn, Portland o Los Angeles, ma EcoSouk è a Beirut. Il gruppo no-profit Recycle Lebanon ha appena aperto le porte del negozio, che si vanta di essere il primo store “zero rifiuti” di tutto il Medio Oriente. Per garantire che i suoi clienti stiano facendo del bene al pianeta, EcoSouk propone uno scambio di carbonio fai da te, ovvero la clientela ottiene un albero da piantare nel proprio giardino o terrazzo per contribuire a ridurre l’impronta di carbonio a casa, così come quella del negozio. Gli alberi scelti sono di akidinia (loquat), tipici del Libano.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

ECOSOUK A IMPATTO ZERO – Secondo FastCompany EcoSouk è un nuovo concetto per Beirut, sia per le persone locali desiderose di ridurre la loro impronta di carbonio sia per i produttori che vogliono contribuire a rendere possibile tutto ciò. EcoSouk vende solo prodotti ecologici, definiti come “progettati per non danneggiare l’ambiente nella loro produzione, uso o smaltimento.” Secondo il profilo Instagram, il negozio ha già scorte di prodotti creati da oltre 40 produttori e artisti che sono dedicati a combattere la crisi globale dei rifiuti. È anche a disposizione una stazione di ricarica, quindi i clienti non devono buttare le loro bottiglie di plastica nel cestino ogni volta che finisce il sapone per i piatti, il detersivo per il bucato o lo shampoo. EcoSouk vende numerose specialità locali, tra le quali il meswak, che secondo Instagram è “un ramoscello per la pulizia dei denti che vanta proprietà antibatteriche e medicinali ed è stato utilizzato in tutto il Medio Oriente per 7.000 anni”. Ovviamente, a impatto zero!


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.