Liquigas a Ecomondo, appuntamento di riferimento per la green e circular economy

Liquigas presenterà il ruolo di GPL e GNL a sostengo delle strategie di sostenibilità ambientale per la qualità dell’aria delle pubbliche amministrazioni.

0 190

Liquigas per un futuro più pulito. La società, leader in Italia nella distribuzione di GPL e GNL per uso domestico, commerciale e industriale, presenta a Ecomondo, appuntamento di riferimento per la green e circular economy, il ruolo di GPL e GNL a sostengo delle strategie di sostenibilità ambientale, in particolare per la qualità dell’aria, delle pubbliche amministrazioni. Questi combustibili infatti rappresentano le fonti energetiche di transizione ideali al servizio dei Comuni italiani per garantire una riduzione dell’inquinamento, a partire dal servizio di trasporto a livello locale, oltre a costituire una valida alternativa per il riscaldamento domestico e le attività economiche e commerciali nelle aree non metanizzate del paese.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: GREEN ENERGY, ORA L’ENERGIA GENERATA DA FONTI RINNOVABILI SI CONDIVIDE TRA UTENTI

Liquigas, GPL in bombole.

L’EVENTO A ECOMONDO – Liquigas presenterà, in partnership con Ancitel, i benefici dell’adozione di GPL e GNL e il ruolo di questi combustibili nel raggiungimento dell’obiettivo dell’Unione Europea, adottato anche da diversi Comuni, di riduzione delle emissioni di CO2 del 20% entro il 2020 e del 40% entro il 2030. Le pubbliche amministrazioni infatti sono chiamate a un ruolo cruciale nel prevenire i rischi ambientalie nel garantire una migliore qualità dell’aria a tutela della salute dei cittadini. Necessitano quindi di supporto nell’implementazione di soluzioni energetiche che siano sostenibili e accessibili.

IL CONVEGNO – L’azienda, in particolare per quanto riguarda le tematiche del trasporto, parteciperà l’8 novembre alle ore 10:00 al convegno dal titolo “GNL: verso trasporti sostenibili” (sala ANCITEL) rivolto alle aziende di gestione di raccolta rifiuti e agli amministratori locali per illustrare un modello di conversione di parco mezzi alimentati a GNL, fornendo un’analisi degli aspetti utili per l’attuazione di questo processo, in particolare a livello legale, progettuale, finanziario, e i benefici ambientali che possono essere raggiunti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: GLI ITALIANI E LA GREEN ECONOMY

FONTI ENERGETICHE SOSTENIBILI – La collaborazione tra Liquigas e Ancitel Energia & Ambiente, società da anni impegnata in favore dei Comuni italiani e dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) nel realizzare progetti rivolti all’incremento dell’efficienza energetica delle municipalità e al contenimento dei costi, si inserisce nella cornice di un accordo per favorire l’adozione di fonti energetiche sostenibili come il GPL e il GNL da parte delle municipalità italiane, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di sostanze inquinanti.

GPL e GNL rappresentano una risposta concreta e disponibile all’esigenza di garantire ai cittadini una migliore qualità dell’aria, un problema non più rinviabile per il nostro paese come sottolineato più volte dalle istituzioni Europee” sottolinea Andrea Arzà, Amministratore Delegato di Liquigas. “Da sempre ci impegniamo a favore della diffusione di questi combustibili puliti, che riteniamo possano rappresentare una risorsa per tutte le amministrazioni pubbliche che hanno l’esigenza di garantire ai propri cittadini una migliore tutela della qualità dell’aria e dunque della salute”.

LIQUIGAS – È il primo operatore sul mercato in Italia nella distribuzione di GPL (Gas di Petrolio Liquefatto) e GNL (Gas Naturale Liquefatto). Con un fatturato di 487 milioni di euro nel 2017, Liquigas annovera circa 350mila clienti in ambito domestico e industriale e detiene circa il 20% del mercato nazionale. L’azienda opera sul territorio attraverso 26 stabilimenti e depositi, circa 50 uffici vendita, 18 partecipate, una rete capillare di oltre 5mila rivenditori bombole di GPL, una flotta di 200 autobotti di proprietà, 2 terminali marittimi e uno ferroviario.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.