Los Angeles ospita la prima Vegan Fashion Week

0 164

Los Angeles, anche se non è una delle capitali mondiali della moda, dovrebbe certamente ottenere il titolo (non ufficiale) della destinazione della moda più lungimirante. Dopo essere stata la prima città a vietare completamente la vendita e la produzione di pellicce, seguita a ruota da San Francisco, è stato annunciato che ospiterà la prima Vegan Fashion Week. Esatto: VFW si svolgerà a LA dall’1 al 4 febbraio. “Voglio accendere i riflettori con conversazioni e dibattiti nel settore educando, elevando e disegnando connessioni tra i nostri valori più importanti: il nostro rispetto per la vita umana, i diritti degli animali e l’ambiente“, ha detto la fondatrice e attivista per i diritti degli animali Emmanuelle Rienda, sul perché volesse dare vita all’evento.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

I PRIMI DETTAGLI – La Vegan Fashion Week sarà lanciata con un evento nel Museo di storia naturale di Los Angeles il 1 febbraio: alla serata partecipranno anche Robert Lempert, ricercatore nell’ambito dei cambiuamenti climatici e membro dell’Intergovernmental Panel on Climate Change, premiato con il Nobel per la Pace nel 2007. Il programma poi continuerà il 2 e 3 febbraio nel fashion district della città, a partire dal California Market Center, dove saranno esposte creazioni animal-free, non solo di moda in senso stretto (i nomi dei creativi partecipanti saranno resi noti il 21 gennaio), ma anche del mondo food e beauty, e panel di discussione con attivisti, influencer e imprenditori. L’evento promette inoltre di offrire l’accesso a un lounge vegano che includerà moda, cibo e trattamenti di bellezza senza crudeltà sugli animali. Per chi è interessato a visitare il primo VFW, il sito web dell’evento è già ricco di dettagli.

I PRECEDENTI – L’estate scorsa a Londra era stata organizzata la prima sfilata vegana: una collettiva di 15 designer intitolata Bare Fashion, organizzata da Vegan Food and Living, il lifestyle magazine vegano. E, sempre nel 2018, gli organizzatori della fashion week di Helsinki  avevano bandito la presentazione di prodotti con pellami di origine animale da ogni futura edizione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.