Punture di zanzara, 11 rimedi naturali per eliminare il fastidio

L'estate è alle porte e la cosa più fastidiosa, portata dalla bella stagione, è proprio l'insetto dalla puntura fastidiosa. Ecco una carrellata di consigli per lenire i morsi.

0 135

Punture di zanzara, il fastidio costante dell’estate. La maggior parte delle punture di questo insetto tipicamente estivo (anche se ormai vive nelle nostre case quasi tutto l’anno) non farà altro che provocare prurito, che già di per sé può essere assolutamente esasperante. Per fortuna, non mancano i rimedi naturali (o meno naturali) in grado di fornire sollievo per tornare a godersi i grandi spazi all’aperto questa estate. Ecco 11 consigli.

1. Crema antistaminica. Questa è una delle carte vincenti se ci si è improvvisamente trovato come invitato d’onore di una festa delle zanzare. Quando le zanzare mordono (e succhiano il sangue), il corpo invia istamine al punto del morso perché non riconosce la saliva della zanzara. Una crema antistaminica da banco aiuterà a lenire il prurito. Bisogna assicurarsi che il principio attivo nella pomata sia la dyphenhradamine per massimizzare l’efficacia. Bisognerebbe portarsi un tubetto quando si trascorre molto tempo all’aria aperta.

Per chi preferisce un rimedio più naturale, o semplicemente non si ha la pomata, ci sono alcuni ingredienti in casa che si possono provare.

2. Ghiaccio o impacco freddo. Un modo infallibile per lenire velocemente una puntura di zanzara è fargli un impacco freddo. La sensazione di freddo aiuterà a intorpidire il prurito e contribuire ad alleviare qualsiasi gonfiore associato al morso. Gli studi hanno dimostrato che il raffreddamento può aiutare a ridurre qualsiasi prurito correlato all’istamina.

3. Dentifricio. Secondo l’Almanacco del Contadino, l’applicazione di un normale dentifricio sulle punture di zanzara può aiutare ad alleviare il prurito. Pare che il dentifricio possa anche aiutare a ridurre il dolore di un morso di formica rossa (l’ho provato – funziona!). Il beneficio arriva dal mentolo nel dentifricio, che crea anche una sensazione di raffreddamento.

4. Bicarbonato di sodio e acqua. Preparare un impacco con bicarbonato di sodio e acqua, applicare sulle punture di zanzara e lasciare per qualche minuto prima di lavare il tutto. Bicarbonato di sodio e acqua formano una soluzione alcalina, che neutralizza il pH della pelle per fornire sollievo al prurito.

Strofinare del succo di limone o di lime sulle punture di zanzara per alleviare il prurito.
(Foto: Shutterstock)

5. Succo di limone e lime. Questi possono aiutare ad alleviare il prurito, ma solo provare questo rimedio se non hai già graffiato i morsi. L’applicazione del succo di agrumi ai tagli aperti pungerà. Inoltre, usa solo succo di limone e lime se stai per essere in casa per un po ‘. L’applicazione di questi al di fuori può portare a gravi scottature.

6. Aceto. Un altro ingrediente domestico comune raccomandato dall’almanacco è l’aceto. Le proprietà antibatteriche dell’aceto lo rendono ideale per le punture di insetti. Basta versare qualche goccia su un batuffolo di cotone e tamponarlo sulla pelle indolenzita. Se i morsi sono dappertutto, si può versare qualche tazza nella vasca da bagno con acqua tiepida e per fare un bagno.

7. Oli essenziali. Grazie alle proprietà antisettiche naturali dell’olio dell’albero del tè allevia il prurito. L’olio di lavanda ha anche benefici di guarigione. La lavanda deriva dalla parola latina lavare. Una piccola quantità di olio di lavanda può aiutare a ridurre il gonfiore e alleviare il fastidio.

8. Miele. Questo prodotto dorato delle api ha molti benefici per la salute. Può essere usato come un unguento anti-batterico topico per mantenere pulite le punture di insetto e le sue proprietà anti-infiammatorie contribuiranno a ridurre il gonfiore.

L’aloe vera è ottima per tutti i tipi di punture di insetti. Agente antisettico naturale, allevia anche le punture di zanzare.

9. Aloe vera. Se hai una pianta di aloe vera, taglia una porzione carnosa di foglia per estrarre il gel. Puoi applicare il gel direttamente al morso o metterlo in frigo per 10 minuti prima di applicarlo. Le sue qualità antisettiche naturali ridurranno gonfiore e prurito.

10. Bustine di tè. È risaputo che mettendo le bustine di tè sugli occhi si riduce il gonfiore. Funzionano allo stesso modo sulle punture di zanzara. Basta prendere una bustina di tè usata ma non calda e metterla sulle punture di zanzara.

11. Uno schiaffo. L’ultimo consiglio non ha bisogno di ingredienti esterni! Un pizzico o uno schiaffo nell’area sarà registrato come dolore nel cervello, e poiché i nostri neuroni registrare solo una sensazione alla volta, il lieve dolore prenderà il posto del prurito. Non è il rimedio più piacevole della lista, ma funziona!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.