Ragni, dovremmo lasciare vivere quelli in casa nostra?

La maggior parte delle persone non ama gli aracnidi che si intrufolano nel loro salotto. Ma ucciderli è la scelta migliore? Secondo gli esperti, no.

0 283

Ragni, dovremmo o no uccidere quelli che troviamo in casa? È probabile che ognuno di noi alla vista di un ragno nel nostro appartamento reagisca in due modi: o lo lascia vivere o lo sopprime. Naturalmente, la maggior parte delle persone non ama gli insetti striscianti in salotto, scarafaggi e forbicine. Ed è per questo che non dovremmo eliminare gli aracnidi. I ragni sono membri piuttosto tipici dell’ecosistema domestico e possono essere molto utili ai nostri spazi abitativi. È decisamente meglio abbracciare la politica del vivi e lascia vivere. Anche perché questi animaletti si nutrono di insetti per noi fastidiosi. Ogni ragno quotidianamente è capace di mangiare l’equivalente del suo peso in insetti. Ma se, nonostante tutto, non vogliamo ragni in casa? Ecco i consigli di Pure Green.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

ALLEATI A OTTO ZAMPE – Che ci crediate o no, i ragni sono molto più spesso nostri amici di quanto non siano nemici. Anche se volessero davvero causarci dolore, pochissime delle 40mila specie di ragni conosciute sono in grado di nuocere agli umani. In genere, i ragni non vogliono avere niente a che fare con gli umani. Va da sé, quindi, che i morsi di ragno siano estremamente rari. Questo non vuol dire che non ci siano ragni pericolosi nel mondo. Ogni casa ospita dei ragni: i più comuni sono ragni ragnatele e ragni di cantina (quelli con le zampe lunghe). I ragni sono membri piuttosto tipici dell’ecosistema domestico e possono essere molto utili ai nostri spazi abitativi. In generale, a loro piace stare fuori dalla nostra portata, nascondendosi in luoghi bui in attesa di prede. Catturano e mangiano parassiti fastidiosi, come scarafaggi e forbicine, e persino insetti portatori di malattie, come zanzare e mosche. A volte, loro duellano e finiscono per uccidere anche altri ragni.

RAGNI MANGIA PARASSITI – Non serve uccidere i ragni che troviamo in casa (a meno che, per qualche motivo, non siano una delle poche varietà pericolose), e facendo così potremmo effettivamente rendere la nostra abitazione più attraente per i parassiti. Se non si riesce a sopportare di vedere un ragno, semplicemente bisogna cercare di intrappolarlo e rilasciarlo gentilmente all’esterno. Esiste però una piccola eccezione. L’esperto di ragni Christopher Buddle della McGill University ha scritto sul National Geographic che i ragni che vi è qualche rischio molto remoto. Se si portano a casa, per esempio, le banane dal supermercato e si noti un ragno nel casco, è quello da sopprimere. Anche se l’aracnologo è addolorato nel dare questo consiglio, si tratta della migliore linea d’azione. Poiché questo ragno, non essendo originario del nostro paese, liberandolo all’aperto potrebbe causare danni alla vita vegetale e animale.

COME TENERE I RAGNI LONTANO – I pesticidi fanno male all’ambiente e alle persone, sono altamente tossici per gli animali domestici, per le piante e non risolvono il problema. È sempre meglio adottare dei rimedi casalinghi ed ecologici, per poter tenere ragni e insetti lontano da casa senza effetti secondari spiacevoli. Vediamo allora, proprio a questo proposito, una serie di rimedi completamente ecologici.

OLIO DI EUCALIPTO E MENTA PIPERITA – Spruzzate un po’ di olio di eucalipto o menta piperita ogni giorno, negli angoli di casa. Questi due unguenti, totalmente naturali, vi aiuteranno a tenere lontani i ragni. Bisogna applicare queste sostanze principalmente sulle finestre e sulle porte che conducono direttamente all’esterno. Prima di usare questo rimedio, dovete assicurarvi che nessun familiare sia allergico a tali sostanze. L’olio di eucalipto o di menta piperita è in vendita nella maggior parte dei negozi di erboristeria.

AGRUMI E TABACCO – L’aroma degli agrumi provoca una forte repulsione nei ragni. Pertanto, potete usare delle bucce naturali, fresche, oli o profumi agli agrumi per tenerli lontani da casa. Il forte aroma del tabacco è anche efficace per allontanare ragni, tarme e altre specie di insetti. Basta spargere foglie di tabacco attorno agli angoli della casa per evitare la presenza di ragnatele. Questo metodo dovrebbe essere evitato se convivete con cani o gatti, perché c’è il pericolo che gli amici a quattro zampe possano ingerire le foglie, con conseguenze gravi per la loro salute.

ACETO – L’aceto è un grande alleato dell’igiene della vostra casa e anche del nostro benessere. Le sue proprietà aromatiche e antisettiche permettono di mantenere ogni stanza libera da agenti patogeni e aracnidi. Per utilizzare questi rimedi naturali a base di aceto, basta mescolare quantità uguali di acqua e aceto e spruzzare il composto negli angoli più “a rischio” della casa.

GATTI – Anche se sembra sorprendente, i gatti sono ottimi alleati nella lotta contro i ragni. Oltre alla presenza dell’animale, dovete sapere che il semplice odore del vostro piccolo felino domestico, sarà sufficiente per tenere a debita distanza ratti, insetti e, ovviamente, i ragni.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.