Riciclo creativo: nuova vita e gusto agli avanzi delle feste

0 136

Riciclo creativo, come consumare in modo alternativo i dolci avanzati dalle festività natalizie. Un vecchio detto popolare recita “L’Epifania tutte le feste le porta via”. Peccato non sia così anche per gli avanzi, ricordo dei vari pranzi e cenoni delle ultime settimane, con lenticchie e fette di pandoro e panettone che spuntano dalle dispense, aspettando di sapere quale sarà il loro destino. Se siete stanchi di vedere nel piatto sempre le stesse pietanze, che continuano a ripresentarsi, una soluzione è senza dubbio il riciclo creativo, che ci consente di consumare il cibo rimasto con gusto, accantonando la noia. Degli ottimi spunti arrivano da RicettedellaNonna.net, portale di cucina che coniuga tradizione e creatività. 

LENTICCHIE NELLE TORTE SALATE – Tra gli avanzi di questo periodo, ci sono sicuramente le lenticchie, legumi di buon auspicio che, secondo la tradizione, garantiscono un anno di ricchezza se consumate allo scoccare della mezzanotte di Capodanno. Con quelle avanzate potete realizzare una deliziosa torta salata con funghi porcini. Un piatto che può essere utilizzato come unica portata, grazie alla presenza di lenticchie, ricche di proteine e carboidrati complessi, ma anche di ferro, fosforo e vitamine del gruppo B. Per amalgamare il composto, viene utilizzato lo yogurt greco, ricco di calcio e a basso contenuto di grassi e sodio. Infine, i porcini conferiscono al tutto la loro caratteristica profumazione (QUI la ricetta completa).

Torta salata con funghi porcini e lenticchie.

PANDORO E PANETTONEAltri “principi” del riciclo creativo degli avanzi sono pandoro e panettone. Se la confezione è già stata aperta, il prodotto si manterrà soffice ancora per un paio di settimane circa, dopo di che inizierà a perdere parte della sofficità che lo caratterizza. Tra i suggerimenti più gustosi di Ricettedellanonna.net spicca sicuramente la rivisitazione della zuppa inglese, qui proposta con avanzi di pandoro. Il dolce viene aromatizzato utilizzando il succo di arance spremute, un frutto che in questo periodo è al massimo della sua dolcezza, e che apporta una buona dose di vitamina C, utile a contrastare freddo e influenze invernali. Come farcia, viene utilizzata panna montata, mentre come guarnizione i mirtilli, dalle note virtù antiossidanti, antinfiammatorie e vasodilatatorie (QUI la ricetta completa).

Zuppa inglese realizzata con gli avanzi di pandoro.

PER I PIU’ GOLOSI – Se siete degli inguaribili golosi, potete utilizzare il panettone avanzato per realizzare dei tartufi al cioccolato. Dolcetti sfiziosi davvero buonissimi e molto facili da realizzare, basterà frullare nel mixer il panettone a fette (ma, se preferite, potete usare anche il pandoro), poi unire mascarpone, zucchero e un po’ di vino dolce (o latte, se li preparate per i bambini). Realizzate delle piccole palline con questo composto, poi intingetele nel cioccolato fondente fuso prima, e poi nella frutta secca poi. Il cioccolato fondente non è solo amico dei più golosi, ma ha anche effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, quindi su cuore e arterie, oltre a donare buonumore, un motivo in più per concedersi un piccolo sfizio (QUI la ricetta completa).

Tartufini di panettone con cioccolato fondente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.