Ryanair, stop alla plastica entro il 2023

La compagnia aerea irlandese ha annunciato che eliminerà la plastica nel corso di cinque anni e installerà uno schema di compensazione del carbonio.

0 414

Ryanair si impegna a eliminare la plastica su tutti i voli entro il 2023. La compagnia aerea irlandese ha annunciato che eliminerà la plastica nel corso di cinque anni e installerà uno schema di compensazione del carbonio per i propri clienti. Questo va di pari passo con altre interessanti funzionalità che verrebbero implementate nel nuovo piano chiamato “Always getting better (Migliorando sempre n.d.r.)“.

L’OBIETTIVO – Il nuovo piano ambientale della compagnia aerea mira a rimuovere tutte le materie plastiche non riciclabili dalle loro operazioni quotidiane entro il 2023. Che cosa significa in pratica? Per esempio, cambieranno i prodotti in volo: oggi si usano le tazze di plastica per caffè e i cucchiaini usa e getta, mentre poi tutto ciò sarà sostituito da recipienti in materiali biodegradabili e utensili monouso in legno. I clienti avranno anche la possibilità di portare le proprie tazze a bordo!

STOP ALLA PLASTICA NON RICICLABILE – Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair, non crede che la compagnia aerea possa rimuovere tutte le materie plastiche, ma ha come obiettivo quello di eliminare il 100 percento di oggetti in plastica non riciclabile. Questi prodotti plastici sono molto vari e includono molti sacchi della spazzatura, borse a chiusura lampo, involucri a bolle, pellicole avvolgenti e qualsiasi bottiglia o sacchetto sporco. “Non è solo la plastica attinente al cibo e alle bevande consumate in volo“, ha detto Jacobs al Guardian. “Stiamo osservando le parti in plastica all’interno dell’aereo e ciò che è [non riciclabile] e per questo lavoriamo con i produttori di apparecchiature originali per passare a più materie plastiche riciclabili all’interno dell’aeromobile“.

LIMITARE LE EMISSIONI DI CARBONIO – Altri incentivi che la compagnia aggiungerà al programma “Always getting better (Migliorando sempre n.d.r.)” includono la garanzia che almeno il 90 percento dei loro voli siano puntuali, offrendo ai clienti un processo più semplice per accettare il risarcimento per quelli in ritardo o cancellati e dare ai clienti un buono di viaggio per la prenotazione degli alberghi. L’obiettivo è aumentare la capacità degli aerei e limitare le emissioni di carbonio per passeggero. Secondo Jacobs, hanno già una capacità media del 96 percento sui voli.

STRATEGIE DI MARKETING – Secondo Greenmatter, la maggior parte del piano “Migliorando sempre” sembra essere un tentativo di ripristinare la relazione tra la gestione di Ryanair, lo staff della compagnia aerea e i numerosi clienti che hanno dovuto affrontare le cancellazioni. È anche un modo attraverso cui il CEO si impegna a contrastare l’inquinamento plastico. Dopo un tumultuoso 2017, la compagnia aerea irlandese sembra finalmente compiere i passi giusti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.