Scarpe addicted? Queste di Nemanti sono vegan

Queste décolleté made in Italy faranno cambiare idea a tutti quelli che credono che scarpe vegan sia sinonimo di brutte calzature.

0 215

Queste décolleté faranno cambiare idea a tutti quelli che credono che scarpe vegan sia sinonimo di brutte calzature. Prezioso decolleté in cotone biologico glitterato con tacco 10 cm. 100% Ecologico, 100% Made in italy 100% Vegan.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Nemanti è certificato da PETA come brand Vegan, segui questo link se vuoi maggiori informazioni sulle loro condizioni di utilizzo del marchio PETA_APPROVED VEGAN e collaborano anche con LAV, raggiungendo il massimo livello di rating etico: RATING ANIMAL FREE: VVV+ (nessun derivato animale) nel loro progetto legato alla moda sostenibile.

Moneglia è un sandalo moderno che avvolge l’arco del piede in modo sexy offrendo nel contempo comfort e supporto.

NEMANTI, LA STORIA – A distanza di quattro anni dalla nascita, il marchio di scarpe cruelty free Opificio V cambia nome in Nemanti Milano per celebrare l’internazionalizzazione del brand in occasione della Milan Fashion Week 2017. L’operazione di rebranding, pur mantenendo intatte l’eleganza e la cura estetica tipiche del Made in Italy che hanno caratterizzato le collezioni uomo e donna proposte finora, introduce l’utilizzo di nuovi materiali rispettosi dell’ambiente oltre che degli animali e l’apertura a nuovi mercati internazionali.
L’approccio alla produzione di Nemanti Milano è animato su più livelli da una radicata cultura del rispetto: per gli animali, dato che tutti i materiali utilizzati sono cruelty free con certificazioni della Vegan Society UK, della LAV e della PETA; per l’ambiente, grazie all’impiego di tessuti di origine vegetale, spesso frutto di riciclo o riuso; per la tradizione e il lavoro, come dimostrano l’assenza di delocalizzazione all’estero e il coinvolgimento di due distretti artigianali dalla storia antica e consolidata: quello marchigiano e quello di Parabiago.

I MATERIALI – Frutto di un’attenta ricerca tanto etica quanto tecnologica, garantiscono alle scarpe comodità, eleganza e resistenza: dai più tradizionali lino, cotone cerato e legno, a materiali più innovativi come l’Alcantara a zero emissioni di CO2 e l’ ecopelle derivata dagli scarti della produzione di cereali in coltivazioni no food. La collezione primavera-estate 2018 vedrà impiegate anche la pellemela, ottenuta dai torsoli delle mele scartati dalle industrie agroalimentari e cellulosa pura al 100%.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.