Succhi spremuti a freddo, i benefici meravigliosi per la salute

Dai supermercati ai bar, gli scaffali si sono riempiti di questi succhi. Ecco i motivi per cui vale la pena integrare la propria dieta con questo elisir naturale.

0 16

Succhi spremuti a freddo, elisir per la salute e il benessere. Le spremute a freddo sono un importante complemento quotidiano a una dieta bilanciata e ricca di sostanze nutritive indispensabili. Sebbene la moda in Italia stia impazzando da poco, le prime estrazioni a freddo sono state ideate decenni fa. Il principio è semplice: riuscire a estrarre quanto più succo possibile da un frutto o da un ortaggio, evitando la denaturazione degli enzimi o la scissione delle sostanze nutritive dovuti alla pastorizzazione industriale. Il risultato, che mantiene intatte le proprietà naturali dell’alimento, si ottiene con una pressa idraulica capace di stillare un succo purissimo e prelibato.

SUCCO SPREMUTO A FREDDO VS SUCCO PASTORIZZATO – La differenza fondamentale tra i due tipi di succo risiede nella freschezza. Un succo pastorizzato può arrivare nelle nostre case già “vecchio” di 12 mesi, ovvero il tempo richiesto per la spremitura, la pastorizzazione e poi lo stoccaggio e il trasporto. La pastorizzazione è un processo che porta un alimento a temperature altissime, distruggendo possibili fonti di infezione e, con esse però, gran parte delle qualità nutritive benefiche. Al contrario, il succo spremuto a freddo mantiene immutati tutti i suoi enzimi e le sue vitamine, conservandosi però solo per 72 ore circa.

COME SCEGLIERE I SUCCHI SPREMUTI A FREDDO – È essenziale controllare bene l’etichetta, che deve riportare una lista di ingredienti essenziale. È importante verificare che sia scritto “100% biologico” per evitare possibili fattori contaminanti. Va controllata sempre anche la data di scadenza: se è un vero succo spremuto a freddo, scadrà in un paio di giorni.

ATTENZIONE AGLI ZUCCHERI – I succhi spremuti a freddo hanno un sapore delizioso, ma attenzione se si ha necessità di tenere sotto controllo l’assunzione di calorie attraverso zuccheri. Il motivo è molto semplice: per estrarre un bicchiere di succo è necessario spremere molti più frutti di quanti saremmo disposti a mangiarne per un semplice spuntino. L’alternativa è scegliere succhi a base di verdure e addolciti con limone o succo di mela.

I BENEFICI DEI SUCCHI SPREMUTI A FREDDO – Completare la propria dieta con un succo spremuto a freddo è l’ideale per un apporto vitaminico bilanciato, senza dover a tutti i costi mangiare grandi quantità di frutta e verdura. Il succo spremuto a freddo è un metodo pratico, semplice e veloce per incrementare la quantità di frutta e verdura che mangiamo quotidianamente. Un buon succo è facile da bere, buonissimo e non stanca mai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: FRUTTA E VERDURA, CONSIGLIATE 10 PORZIONI AL GIORNO

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: FRUTTA E VERDURA I COLORI DELLA SALUTE

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.