Sybilla e l’odissea di una bottiglia di plastica

Una parte dei proventi della favola ecologica di Marco Mastrorilli di Noctua Book sarà devoluta al Centro Recupero Tartarughe Marine.

0 306

Sybilla e l’odissea di una bottiglia di plastica per sensibilizzare anche i più piccini su quanto questo materiale sia inquinante per l’ambiente. La favola ecologica è un modo diverso per raccontare la tragedia della plastica, che sta soffocando i nostri oceani. È firmata dall’autore di punta della Noctua BookMarco Mastrorilli, ornitologo, saggista e naturalista, nonché organizzatore del celebre Festival dei gufi, l’evento di natura più grande d’Italia. Mastrorilli, già autore di una ventina di libri, vincitore di diversi premi letterari e del premio come miglior esperto al mondo di gufi del 2015 ricevuto in Minnesota, ha pensato che i lettori più giovani siano il pubblico migliore cui raccontare la storia – una vera e propria Odissea! – di una bottiglia di plastica. Hanno collaborato a questo libro personaggi importanti come la cantante vincitrice di San Remo Giorgia, il conduttore TV di GEO su RAI 3 Emanuele Biggi, la conduttrice Francesca Barra, il presidente della LIPU lega italiana protezione uccelli Pietro Mamone Capria e Alessia Zecchini, l’unica donna a scendere in apnea a oltre 200 metri di profondità e detentrice di ben 5 record mondiali attuali in immersione. Va sottolineato che una parte dei proventi del libro saranno devoluti al Centro Recupero Tartarughe Marine “Luigi Cagnolaro” di Pescara

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

LA FAVOLA, RECENSIONE – La favola “Sybilla e l’odissea di una bottiglia di plastica” è certamente utile per bambini e ragazzi per comprendere il dramma della plastica e l’impatto che può avere sulla fauna marina. Sybilla nasce con un’anima e tenta di capire quale sia il suo posto nel mondo. Dopo essere caduta accidentalmente nelle acque di un fiume, inizia il suo viaggio verso il mare. Durante il percorso acquatico, la bottiglia incontra altri personaggi di plastica come lei, ma anche animali, come tartarughe, albatri, gabbiani, balene e capodogli. Durante il suo viaggio, Sybilla man mano capisce quanto il materiale di cui è fatta, la plastica appunto, sia un materiale estremamente dannoso per gli animali nel presente e per il futuro stesso del pianeta. Ma come ogni favola, al lettore spetta un lieto fine e la nostra Sybilla al termine giungerà nella Baia dei Giganti, dove succederà un evento meraviglioso che muterà per sempre il suo destino.

Marco Mastrorilli, l’autore.

MARCO MASTRORILLI, L’AUTORE – Ornitologo e naturalista, guida AIGAE, è autore di numerosi libri sui rapaci notturni e sulla natura, mostre, conferenze e corsi naturalistici in tutta Italia. Nel 2015 ha vinto il premio come miglior esperto al mondo di gufi in America ed è stato iscritto nella World Owl Hall of Fame. Ha scritto numerosi libri ed è autore di oltre 400 articoli firmati in tutta Europa su oltre 40 tra riviste e magazine. Ideatore del Festival dei Gufi e della Notte Europea della Civetta. Studia i gufi e i rapaci notturni da più di 25 anni e può considerarsi il massimo esperto di queste specie in Italia.

Centro di Recupero e Riabilitazione Tartarughe Marine “Luigi Cagnolaro” di Pescara – Nasce dalla collaborazione tra il Centro Studi Cetacei Onlus (CSC) e il Comune di Pescara nell’ambito del progetto NetCet. Il Centro vanta attrezzature all’avanguardia che ne fanno uno dei Centri di Recupero Fauna Selvatica più avanzati d’Italia. Il personale del CSC, inoltre, è costituito da veterinari e biologi marini altamente specializzati, che ogni giorno si occupano volontariamente e senza percepire alcun compenso degli animali in cura.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.