Talassoterapia, i benefici della cura con l’acqua di mare

La parola è stata coniata in Francia dal greco "thalassa", che significa mare, e "therapeia" che significa guarigione. 

0 407

Talassoterapia, metaforicamente è una mano d’aiuto che arriva direttamente dalla natura. Pur essendo sempre più diffusa in Europa, in particolare in Francia, Germania e Italia, questa tipologia di idroterapia non è ancora conosciuta da tutti. È interessante notare che non esiste attualmente alcuna prova scientifica dell’efficacia della talassoterapia, anche se molte persone hanno dato testimonianze di come questa terapia li abbia aiutati. La parola è stata coniata in Francia dal greco “thalassa”, che significa mare, e “therapeia” che significa guarigione.

Credit: Thinkstock – Juan_Algar

CHE COS’È – La talassoterapia è una idroterapia che si serve di acqua del mare. L’acqua marina contiene, infatti, non soltanto il sale ma diversi minerali che, se assorbiti dalla pelle, si rivelano molto utili alla salute dell’uomo. Elementi importanti della talassoterapia, però, sono anche le alghe e i fanghi di mare.Oggi, la talassoterapia è usata come un trattamento alternativo per condizioni mediche ed è diventata una popolare attrazione turistica per il raggiungimento del relax, la riduzione dello stress, e un metodo di anti invecchiamento. In molti casi è una terapia utile anche per migliorare la circolazione.

COME FUNZIONA? – Obiettivo principale della talassoterapia è di aumentare la circolazione del sangue, dal momento che questo è influenzato da stress, cattiva alimentazione e inquinamento. La composizione dell’acqua di mare è così simile al sangue umano che l’immersione in acqua di mare calda può favorire l’assorbimento di minerali come solfati di magnesio, potassio e calcio attraverso la pelle.

LEGGI ANCHE: BAVA DI LUMACA, 7 COSE DA SAPERE PRIMA DI USARLA

Infinity Thalassotherapy Pool Photo: © Elounda Peninsula All Suite Hotel

BENEFICI SULLA PELLE – La talassoterapia aiuta anche a disintossicare e nutrire la pelle e a rilassare il corpo. Sempre più persone si rivolgono alla talassoterapia per i loro trattamenti anti-invecchiamento: è diventata una pratica comune per la riduzione della cellulite, sia per la sua efficacia sia per il suo approccio calmante. Le cause della cellulite sono infatti  attribuite alla cattiva circolazione del sangue e all’accumulo di tossine, quindi un trattamento di talassoterapia complessivo può combattere questi agenti.

ALTRI EFFETTI BENEFICITonificazione muscolare e pulizia della pelle, perdita di peso con l’aiuto di una migliore metabolismo, miglior funzionamento cardiovascolare, potenziamento del sistema immunitario, migliore qualità del sonno, sollievo dei sintomi di eczema, psoriasi, mal di schiena e dolori muscolari, così come la riduzione dello stress. La talassoterapia è stata utilizzata anche come trattamento per smettere di fumare.

Enoterapia o vinoterapia.

I TIPI DI TALASSOTERAPIA – Se si vuole godere dei benefici nutrizionali delle alghe sulla pelle, una maschera o un massaggio con le alghe può essere l’opzione appropriata. Inoltre, alcune immersioni sono progettate per migliorare la circolazione nelle gambe e in quel caso ci si immerge in una piscina, dove si può oscillare nella corrente, alternando acqua calda e fredda, trasformando il tutto in una piacevole esperienza. Ci sono poi altri tipi di talassoterapia. La ionizzazione può essere usata per ionizzare l’acqua di mare con ioni negativi che poi viene inalata o spruzzata, quindi può essere un’alternativa per curare le vie respiratorie. L’idromassaggio: come suggerisce il nome, è un massaggio fornito con getti d’acqua. La vinoterapia o enoterapia: si tratta di un trattamento che utilizza acqua termale e estratti di uva e vino, per migliorare la circolazione e rafforzare i vasi sanguigni. Balneoterapia: combina i vantaggi di acqua termale e acqua di mare per migliorare la circolazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.