Tivoli è “La città del futuro”, tra esempi virtuosi, informazione e cultura

0 255

Tivoli per un giorno è stata davvero “La città del futuro”. Il Comune, a pochi chilometri da Roma, ha ospitato “La Città del Futuro – Tivoli: Ecologia, ambiente e cultura”, l’ultima tappa cronologica dell’evento itinerante organizzato dall’associazione Road to green 2020, presieduta da Barbara Molinario, in collaborazione con Asa S.p.A., guidata dall’ingegnere ambientale Francesco Girardi, Amministratore Unico della Società. All’evento hanno partecipato studenti, cittadini e Istituzioni Pubbliche. “Road to green 2020 si propone come incubatore di idee per la salvaguardia e la tutela ambientale, mettendo in connessione figure diverse, utilizzando nuove tecnologie e strumenti all’avanguardia, per rendere la vita più sostenibile e garantire un futuro migliore alle prossime generazioni. – Ha commentato Barbara Molinario, Presidente di Road to green 2020 – In ASA S.p.A. abbiamo trovato il partner ideale per questo evento, dato lo straordinario successo del lavoro portato avanti nella gestione dei rifiuti a Tivoli. Qui è stata realizzata una vera e propria rivoluzione culturale”.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

L’ESEMPIO VIRTUOSO DI TIVOLI – Un’occasione per verso un’urbanizzazione sempre più innovativa e sostenibile, basata su un’economia circolare e in grado di produrre energia a impatto quasi zero, riuscendo a gestire i rifiuti in modo attento e consapevole, rendendoli non più un problema sociale e ambientale, bensì una vera e propria risorsa economica. Per questo motivo è stata scelta la città di Tivoli come location dell’evento, in quanto Comune virtuoso, giunto in 5 anni al 70% della raccolta differenziata e ad avere il primato nella raccolta Raee nella Regione.

Francesco Girardi, Amministratore Unico di Asa Spa, e Barbara Molinario, Presidente di Road to green 2020

LA QUESTIONE DEI RAEErifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche necessitano di essere smaltiti in modo adeguato, separatamente dagli altri rifiuti, così da poter asportarne i componenti che potenzialmente nocivi, separare i diversi materiali, che saranno poi recuperati. Ad oggi, purtroppo, la percentuale di comuni dotati di raccolte specifiche Raee è ancora insufficiente, e questi prodotti vengono gettati via nella comune indifferenziata, causando un danno importante all’ambiente. Per sensibilizzare su questa tematica, è stato organizzato un concerto collegato a La città del futuro, con la La Vertuosa Compagnia de’ Musici di Roma. Per ottenere il biglietto non sono stati chiesti soldibensì la consegna di un Raee. “In molte città di Italia la gestione dei rifiuti sta diventando un problema ed è necessario un cambio di passo. Cambiare è possibile, soprattutto se c’è collaborazione. – Ha dichiarato Francesco Girardi, Amministratore Unico di Asa S.p.A. – A Tivoli da qualche mese abbiamo anche attivato una compostiera, tra le prime in Italia. Si tratta di una macchina per ottenere compost. Ciò consente di ridurre la quantità di rifiuto raccolto, trasportato e poi smaltito a chilometri di distanza.”Un approccio che è stato fortemente apprezzato anche da Daniele Diaco, che ne ha lodato l’efficienza e i risultati, auspicando per il futuro anche la possibilità che si apra un dialogo con l’amministrazione capitolina sul tema della gestione dei rifiuti, ribadendo la necessità di “comprendere che quello che stiamo facendo lo facciamo per il nostro benessere, per il futuro dei nostri figli e per quello dell’ambiente”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.