Tommy Hilfiger lancia i jeans fatti di cotone riciclato al 100%

0 257

Tommy Hilfiger lancia i jeans completamente in cotone riciclato. Il marchio di moda americano, fondato dal designer Tommy Hilfiger e ora di proprietà di PVH Corp, si sta muovendo per offrire più prodotti realizzati con tessuti sostenibili. Sempre più spesso la moda si schiera a favore della salute – ormai irrimediabilmente a rischio – del nostro pianeta, prendendo parte a iniziative green ed ecologiche che mirano a risvegliare le coscienze di tutti. E così Tommy Hilfiger è pronto a presentare la prima collezione di denim realizzata al 100% con cotone riciclato. Hilfiger terrà il suo prossimo show TommyNow a Parigi, in Francia, agli inizi di marzo. Lo spettacolo includerà anche la nuova linea di debutto dell’ambasciatrice per la compagnia Zendaya. Lavorando in collaborazione con il PVH Denim Center di Amsterdam, i modelli in arrivo saranno realizzati con il cotone recuperato dai tavoli da taglio e dai pavimenti della fabbrica. Daniel Grieder, Tommy Hilfiger Global e Chief Executive Officer di PVH Europe, è così soddisfatto del risultato che cercherà di includere i pezzi di cotone riciclato in tutte le future collezioni Tommy Jeans.

MODA SOSTENIBILE – «Sono entrato nel mondo della moda quando avevo 18 anni vendendo pantaloni a zampa d’elefante da una boutique del seminterrato chiamata People’s Place, e oggi il denim continua a essere il cuore del nostro classico stile americano», ha dichiarato Tommy Hilfiger in una nota. «Abbiamo la responsabilità di produrre in modo più educato, per le generazioni future e per proteggere il nostro ambiente. A partire da come progettiamo e produciamo alcuni dei nostri stili di denim, vogliamo ispirare i consumatori a fare cambiamenti sostenibili».

Tommy Hilfiger ha già proposto un kimono da donna e intimo femminile in cotone riciclato.

TOMMY JEANS – Dalla prossima primavera la divisione Tommy Jeans lancerà una serie di capi – tra cui dei mom jeans, una giacca oversize unisex e pantaloni in denim slim fit – con materiali già utilizzati, così da evitare inutili sprechi e ridurre al minimo gli eccessivi consumi di acqua ed energia nel settore. Inoltre, non solo il tessuto è eco-friendly, ma anche le rifiniture stesse: i fili delle cuciture saranno prodotti utilizzando vecchie bottiglie di plastica, i bottoni saranno quelli degli scarti di magazzino e i cartellini saranno realizzati con carta riciclata. “Abbiamo la responsabilità, verso le generazioni future, di realizzare prodotti in modo più attento così da proteggere il nostro ambiente. Partendo da come progettiamo e produciamo alcuni dei nostri denim, vogliamo ispirare i consumatori a fare cambiamenti sostenibili”, ha dichiarato il fondatore del brand, oggi parte del gruppo Phv.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.