Toyota e Lexus, tutte elettriche o ibride entro il 2025

Continua la corsa della casa giapponese anche con nuove batterie

0 503

Oltre 5,5 milioni di veicoli elettrici venduti entro il 2030. Questo l’obiettivo di Toyota, presentato pochi giorni fa in Giappone nel corso di una conferenza stampa (video qui sotto). Inoltre, intorno al 2025, tutti i modelli della gamma Toyota e Lexus in tutto il mondo saranno disponibili sia nella versione elettrica e ibrida, e di conseguenza non saranno più prodotte auto senza la versione elettrica.
Si tratta di una grande accelerazione che riguarderà i veicoli passeggeri e commerciali per tutto il decennio 2020 e si svilupperà a partire dalla Cina, per diffondersi via via negli altri mercati: è prevista la graduale introduzione a Giappone, India, Stati Uniti ed Europa.
Affrontare le sfide ambientali, come il riscaldamento globale, l’inquinamento atmosferico, le risorse naturali limitate e l’approvvigionamento energetico sono della massima importanza per Toyota. “Ambiente” è uno dei punti di forza dello sviluppo del prodotto dell’azienda – spiegano – accanto a “sicurezza / tranquillità” ed “emozione”. I veicoli elettrici, efficaci nella riduzione del consumo economico di carburante e per promuovere l’uso di fonti energetiche alternative, sono indispensabili per aiutare a risolvere i problemi ambientali attuali. Nell’ottobre 2015, Toyota ha lanciato la Toyota Environmental Challenge 2050, che mira a ridurre il più possibile l’impatto negativo della produzione di veicoli, contribuendo a realizzare una società più sostenibile. Nella categoria delle auto più attente all’ambiente, la Toyota punta a ridurre le emissioni di CO2 dei veicoli nuovi del 90% rispetto ai livelli del 2010.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

BATTERIE SEMPRE CARICHE

Per quanto riguarda le batterie, che sono la tecnologia fondamentale quando si parla di veicoli elettrici e presentano generalmente limitazioni relative al rapporto tra efficienza, peso e costo, Toyota ha sviluppato batterie di nuova generazione, allo stato solido, e punta a commercializzare questa tecnologia entro i primi anni del 2020. Inoltre, Toyota e Panasonic avvieranno uno studio di fattibilità congiunto sulle batterie prismatiche per l’industria automobilistica al fine di ottenere la migliore batteria prismatica per autoveicoli del settore e contribuire a una maggior diffusione dei veicoli elettrci di Toyota e anche di altre case automobilistiche.

STAZIONI DI RICARICA E RICICLO DELLE BATTERIE

Inoltre, la Toyota punta a concentrarsi sullo sviluppo di un‘infrastruttura sociale favorevole allo sviluppo di questo genre di veicoli. Ciò include la creazione di un sistema per semplificare il riutilizzo e il riciclaggio delle batterie, nonché il supporto della promozione delle stazioni di ricarica e delle stazioni di rifornimento di idrogeno attraverso la cooperazione attiva e la collaborazione con le autorità governative e le aziende partner.
La Toyota da vent’anni, dal lancio della prima Prius, ha ben presente la necessità di offrire prodotti più attenti all’ambiente ed è leader nella realizzazione di veicoli elettrici. La Prius PHV di seconda generazione, introdotta nel 2017, ha ulteriormente aumentato la modalità elettrica del veicolo. Attraverso queste attività, le vendite di veicoli elettrificati Toyota ad oggi hanno raggiunto gli oltre 11 milioni di unità in tutto il mondo.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.