Tre propositi per un anno sostenibile

Tante idee per ridurre i propri consumi, perché non provare?

0 202

Anno nuovo, vita nuova” dice il proverbio e solitamente l’inizio di un nuovo anno è il momento giusto per fissare gli obiettivi di miglioramento che ci vogliamo dare.
Ecco tre obiettivi per una vita più verde, più sana e più sostenibile; ridurre lo spreco alimentare, muoveri in modo sostenibile e consumare meno.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

1 – RIDUCI LO SPRECO – Ridurre lo spreco, in particolare di cibo è una cosa alla portata di tutti. Viva lo shopping intelligente: meglio portare con sé una lista della spesa e attenersi a quello che serve veramente, senza farsi tentare dal riempire il carrello con prodotti destinati a finire in pattumiera.
Usare gli avanzi invece che gettarli, riprendendo ricette della cucina tradizionale e povera: minestre e torte salate saranno più buone aggiungendo come ingrediente segreto un tocco di “svuota-frigo”: come un bel mix di avanzi di formaggi. Se ormai le verdure sono proprio marce c’è sempre il modo di riciclarle per il compostaggio (nel cortile o sul balcone).

2 – MUOVITI – Diminuisci tempo in macchina quando possibile. Certo non sempre si può rinunciare del tutto all’auto, soprattutto per lavoro, però ecco qualche suggerimento per ridurre il chilometraggio.
Uno, potresti passare al trasporto pubblico alcuni giorni alla settimana se questo è disponibile nella tua zona. È anche un modo per tenersi un po’ in forma!
Due, carpool con un collega. Anche qui si può andare per gradi, perché non provare qualche giorno alla settimana?
Tre, lavoro da casa. Anche se non tutti i lavori sono adatti o prevedono questa opzione bisogna dire che in altri casi la tendenza va proprio in questa direzione. Uno o due giorni di lavoro ogni tanto a casa possono diventare un grande obiettivo per il 2018.

3 – CONSUMA MENO – Ogni nuovo articolo acquistato richiede risorse per la produzione e il trasporto. In molti casi, questi oggetti verranno utilizzati un numero limitato di volte prima di finire in un armadio o in un cassonetto. Prima di fare un acquisto pensiamo alle alternative: se è un oggetto che si usa poco si può chiedere in prestito o noleggiarlo. Se è qualcosa che si usa spesso invece si può cercare qualcuno che lo venda di seconda mano. Se vuoi comprare qualcosa di nuovo, cerca sempre oggetti di qualità, soprattutto se si tratta di vestiti e scarpe, a lungo andare dureranno di più e ne consumerai meno.
Non ti hanno convinto questi consigli? Pensa tu quali potrebbero essere i tuoi obiettivi ecologici per l’anno nuovo, sicuramente ti verranno ottime idee!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.