Val Gardena: paradiso di sport invernali e Patrimonio UNESCO

Quest’anno la stagione sciistica inizierà il 6 dicembre 2018 e terminerà il 7 aprile 2019.

0 52

Val Gardena, regina delle nevi. Conosciuta come uno dei comprensori alpini e sciistici più innovativi e importanti al mondo, quest’anno la stagione sciistica inizierà il 6 dicembre 2018 e terminerà il 7 aprile 2019. È proprio nella soleggiata Val Gardena che le Dolomiti, riconosciute Patrimonio Mondiale UNESCO, impressionano tutti per la loro bellezza. La natura dell’imponente vallata e i tre paesi di Ortisei (1.236 metri), S. Cristina (1.428 metri) e Selva Val Gardena (1.563 metri) richiamano ogni giorno l’attenzione di chi la frequenta e invitano ad ammirare tale splendore. L’enorme massiccio del Sella e il Sassolungo (3.181 m s.l.m.), montagna simbolo della valle, si ergono sopra il comprensorio sciistico ladino, rendendolo unico nel suo genere. I massicci montuosi, le piste da sci e i personaggi della Val Gardena, come il leggendario alpinista Luis Trenker, sono accompagnati da innumerevoli storie che creano un’atmosfera davvero speciale per ogni visitatore.
Un consiglio per le prenotazioni: pianificate in anticipo la vostra vacanza invernale in Val Gardena sul sito www.valgardena.it.

175 chilometri di piste connesse al più grande impianto sciistico del mondo.

LA STAGIONE SCIISTICA 2018 – Il 6 dicembre 2018, con l’inizio della stagione sciistica, la Val Gardena vi darà il benvenuto tra le sue dolci discese e i suoi ripidi pendii.
Il comprensorio sciistico Val Gardena/Alpe di Siusi, compreso anche il Sellaronda, si estende per oltre 500 chilometri di piste perfettamente attrezzate per tutti gli appassionati di sci. Fin dai Campionati Mondiali del 1970, la Val Gardena è diventata famosa in tutto il mondo come una delle principali stazioni sciistiche delle Dolomiti altoatesine.
L’innevamento artificiale viene programmato sul 98% delle piste: la presenza di neve è perciò garantita durante tutta la stagione, fino all’8 aprile 2018. La valle fa parte dei “Leading Mountain Resorts of the World” – una rete di resort che si distinguono per l’eccellente qualità dei servizi offerti. Tre le varie piste della Val Gardena, ne segnaliamo alcune che godono di una certa fama.
In primis il Sellaronda, che attira visitatori da tutto il mondo, famoso per i suoi 26 chilometri di percorso intorno al massiccio del Sella e circondato da una vista mozzafiato sulle Dolomiti.  Il circuito offre divertimento per sciatori e snowboarder di tutti i livelli e si collega al più grande comprensorio sciistico del mondo tramite la rete di impianti di risalita “Dolomiti Superski”, tutti accessibili con l’utilizzo di un unico skipass. Il visitatore può viaggiare a bordo della funivia Dantercepies, che lo porta in tutta comodità in cima a uno dei Passi del gruppo del Sella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: RIMETTERSI IN FORMA ALL’ALPINA DOLOMITES HEALTH LODGES SPA

La Saslong è sicuramente una delle piste di sci alpino che appartiene alla storia: con i suoi 3,4 chilometri di lunghezza e 839 metri di dislivello, ogni anno, nel periodo prenatalizio, diventa location di una delle più importanti gare di discesa della Coppa del Mondo. La vista sul Passo Gardena è davvero unica: a sud il massiccio del Sella con i suoi versanti rocciosi e a nord il gruppo del Cir. Uno spettacolo per gli occhi del visitatore che può godersi un fantastico panorama sulla valle e sul Sassolungo. Durante il viaggio di ritorno verso Selva Val Gardena si percorre la pista di discesa Cir, luogo storico: più di cento anni fa vi si svolse la prima gara ufficiale di sci e poi nel 1970 i Campionati del Mondo di Sci.
A seguito di questo storico evento, vennero inaugurati molti altri circuiti: gli appassionati avranno la possibilità percorrerli in una sola giornata. Il comprensorio del Col Raiser/Seceda offre numerose, ampie e spaziose piste agli appassionati che vogliono unire sport invernali a tanto sole e “dolce vita”. Infatti, lungo le piste si trovano ben 16 rifugi nei quali è possibile gustare le prelibatezze culinarie e rilassarsi al sole nelle terrazze.

NOVITA PER L’INVERNO 2018-2019 – Dall’apertura della stagione, gli impianti sciistici della Val Gardena/Alpe di Siusi offriranno nuove infrastrutture e nuovi collegamenti a tutti gli appassionati di sport invernali. Tra le novità di cui si potrà usufruire, ci sarà la seggiovia Mezdi all’Alpe di Siusi, sostituita con una nuova struttura a 6 posti. Per realizzare questo impianto comodo e veloce sono state adottate tecnologie all’avanguardia. Inoltre, sono stati apportati diversi miglioramenti alle piste da sci del Col Raiser e del Mont de Sëura. Queste misure consentiranno la massima efficienza e il rispetto di elevati standard di comodità, sicurezza e prestazioni.

PER SAPERNE DI PIU’: BIRRA ARTIGIANALE MADE IN VAL GARDENA

SPORT INVERNALI E BAMBINI – Per grandi e piccini non c’è solo la neve: 300 giorni di sole, sport invernali per tutti i livelli, accessibilità e zone a traffico limitato in tutte le tre località che fanno della Val Gardena, una meta vivace ma anche rilassante. E non solo per lo sci alpino: chi in inverno cerca un’alternativa, in Val Gardena troverà subito quello che cerca.
Gli appassionati di sci di fondo potranno usufruire di ben 115km di piste! Da non perdere il Monte Pana, che si erge sopra S. Cristina: punto centrale per questa disciplina, dove l’altitudine garantisce la qualità dei 35 km di percorso pensato sia per gli skater sia per gli sciatori tradizionali. Anche i fondisti meno esperti potranno sentirsi a loro agio sul tracciato di 8 km che porta fino al prato del Palusc. Ricordate però che il Monte Pana offre anche salite impegnative e discese più ripide, attraverso l’accesso diretto alle piste da sci di fondo dell’Alpe di Siusi. Le possibilità per gli sciatori saranno perciò molteplici: grazie a una segnaletica chiara e dettagliata, i visitatori saranno facilitati nella scelta del percorso da seguire.

ESCURSIONI INVERNALI E ARRAMPICATA SU GHIACCIO – La Vallunga è meta ideale per gli escursionisti invernali. Incontaminata e plasmata dall’azione dei ghiacciai, questa splendida valle offre agli amanti della natura un paesaggio d’alta montagna romantico, pittoresco e circondato da ripide pareti rocciose. Ad esempio, è possibile percorrere un bellissimo sentiero attraverso la Via Crucis, un percorso a 15 tappe che conduce fino alla Vallunga. Per costruire le stazioni sono stati intagliati tronchi di pino cembro grezzo: questi lavori rappresentano un perfetto esempio di artigianato locale rinomato in tutto il mondo.
Gli amanti dello slittino potranno approfittare di diverse piste presenti in Val Gardena. In soli otto minuti, la modernissima funicolare Resciesa vi porterà da Ortisei al rifugio Resciesa, a 2.200 metri di altitudine. Questo non è solo l’accesso al Parco Naturale Puez-Odle ma anche il punto di partenza della pista da slittino più lunga delle Dolomiti, che conta ben 6 km di tracciato. Le slitte possono essere noleggiate in loco a prezzi non elevati.
Durante i mesi invernali, chi cerca l’arrampicata su ghiaccio, potrà spaziare divertendosi su ben quattro cascate diverse. Su richiesta è possibile prenotare dei corsi e lezioni di prova presso la scuola alpina locale “Catores”. Costo all’ora per due persone, incluso di guida alpina e noleggio attrezzatura, 60,00 €. Per informazioni: www.catores.com.

MOBILITA’ GRATUITA IN VAL GARDENA – In Val Gardena l’auto resta in garage. In esclusiva per gli ospiti delle strutture ricettive, membri di un’Associazione Turistica della Val Gardena, l’utilizzo gratuito di tutti gli autobus con la Val Gardena Mobil Card. Gli ospiti delle strutture ricettive membri di un’Associazione Turistica della Val Gardena, riceveranno la Card gratuitamente al loro arrivo, alla reception della struttura prenotata.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.