Virgin, a ottobre il primo volo con biocarburante

Il volo commerciale farà rotta da Orlando, in Florida, fino Londra e utilizzerà i gas di scarico delle acciaierie

0 17

Virgin Atlantic fa un nuovo passo in avanti verso un trasporto aereo più sostenibile. La compagnia aerea ha annunciato in un comunicato stampa rilasciato nei giorni scorsi che il mese prossimo opererà il primo volo commerciale alimentato da biocarburanti. Il combustibile sostenibile, chiamato Lanzanol, ricavato dai gas di scarico delle acciaierie e già testato con ottimi risultati, farà decollare un Boeing 747 nella rotta da Orlando, in Florida, a Londra. Richard Branson, proprietario della compagnia aerea, nei giorni scorsi ha evidenziato in un post che il volo è frutto della partnership con la società LanzaTech. Le due aziende collaborano infatti dal 2011 sul processo tecnologico necessario a raccogliere i gas di scarico industriali delle acciaierie e a trasformarli in etanolo, evitando che finiscano in atmosfera. Nel 2016 era stata annunciata la produzione dei primi 5mila litri di biocarburante, in grado di ridurre fino al 70% le emissioni di CO2 rispetto ai carburanti tradizionali.

Sir Richard Branson con il CEO di LanzaTech, Jennifer Holmgren.

LANZATECH, IL NUOVO BIOCARBURANTE – Si tratta della produzione del primo jet fuel al mondo derivato da scarti di gas industriali da acciaierie, un processo ottenuto tramite la fermentazione. Il carburante AtJ ha superato tutti i test delle prestazioni a pieni voti. Le analisi iniziali suggeriscono che il nuovo combustibile porterà a un risparmio di carbonio del 65% rispetto al tradizionale carburante per jet. È quindi un progetto innovativo a basso impatto di carbonio, che ha compiuto un significativo passo avanti dopo aver prodotto con successo 1.500 litri di carburante per jet.

La LanzaTech, partner di Virgin Atlantic.

SIR RICHARD BRANSON – Ecco le dichiarazioni del fondatore della Virgin: “Questo è un vero punto di svolta per l’aviazione e potrebbe ridurre significativamente la dipendenza del settore dal petrolio nel corso della nostra vita. Virgin Atlantic è stata la prima compagnia aerea commerciale a testare un volo a biocarburanti e continua ad essere un leader nell’aviazione sostenibile. Abbiamo scelto di collaborare con LanzaTech per il suo impressionante profilo di sostenibilità e il potenziale commerciale del carburante per aerei. La nostra comprensione dei combustibili a basso tenore di carbonio si è sviluppata rapidamente nell’ultimo decennio e siamo più vicini che mai a introdurre un prodotto sostenibile sul mercato per uso commerciale da parte di Virgin Atlantic e di altre compagnie aeree globali. Continueremo a lavorare con Boeing e molti altri colleghi del settore aeronautico per ulteriori test, prima di approvare il carburante per il primo utilizzo in un aereo commerciale. L’innovativo carburante per aerei LanzaTech è stato utilizzato in un primo “proving flight” che ha avuto successo, per questo vogliamo usare il carburante sui voli commerciali di routine. Ciò contribuirebbe anche a spianare la strada a LanzaTech per finanziare e costruire il loro primo impianto di produzione di carburante per aerei commerciali, si spera nel Regno Unito, per fornire carburante alla Virgin Atlantic e ad altre compagnie aeree.

Il potenziale futuro di questa tecnologia è enorme“, ha scritto Branson. “LanzaTech stima che il suo procedimento potrebbe essere adattato al 65% delle acciaierie del mondo, per produrre circa un quinto di tutto il carburante utilizzato ogni anno nell’aviazione, a un prezzo commercialmente praticabile“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.