Benessere: dalla gettata di vapore alla cioccolata alla doccia vichinga

0 203

È appena entrato l’autunno, allora conviene subito guardarsi intorno per scovare le mete migliori per ritrovare il relax.
L’Austria offre angoli tranquilli ricchi di spa e terme.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

In Carinzia, a Bad Kleinkirhheim sono due le terme dove ci si può riposare nella benefica acqua tiepida: la “Römer Therme”, struttura moderna affacciata sui monti Nockberge, un’opera d’arte architettonica a 360 gradi firmato dall’architetto Behnisch, che si snoda su tre piani con 12mila metri quadrati in cui diverse saune e aree benessere si alternano con zone relax. Qui ogni mese ci sono più di 200 gettate di vapore speciali, come quella alla cioccolata, quella al miele, quella al gelato o alla frutta, tutte rendono belli e felici.
Il secondo impianto termale si chiama St. Kathrein, dove spicca l’hotel Die Post, con una spa di 2.400 m², 5 saune, bagno turco salino, cabina a infrarossi, sauna con doccia vichinga (si tratta di secchielli di legno con acqua ghiacciata, situati all’aperto, tirando una corda l’acqua si rovescia e rinfresca il corpo).

A nord della Carinzia, verso Salisburgo, anche la cittadina di Bad Gastein propone relax termale in tutte le stagioni. L’acqua termale di Gastein, considerata la fonte dell’eterna giovinezza, veniva apprezzata anche dal medico Paracelso e dalla coppia imperiale Francesco Giuseppe I° ed Elisabetta “Sissi” d’Austria.
Qui si possono provare anche le proprietà curative uniche del radon, nella Galleria termale Gasteiner Heilstollen, dove un tempo c’erano le miniere sotterranee, ora c’è un centro medico riabilitativo che utilizza l’aria ricca di elementi benefici per la salute.
Tra gli indirizzi consigliati per soggiornare c’è l’hotel Villa Excelsior, dove Sigmund Freud amava trascorrere le vacanze. In questa struttura arriva direttamente l’acqua di Gastein, ottima per curare i disturbi delle vie respiratorie, della pelle e di tutto l’apparato locomotorio (artrosi, reumatismi, disturbi alla colonna vertebrale, morbo di Bechterew, poliartriti e fibromi algie).La seconda struttura consigliata è Cesta Grand, a Bad Gastein, che offre un’intera piscina con acqua termale e una moderna spa con sauna e bagni turchi per il completo relax. Nel reparto termale si può provare il bagno con l’acqua termale pura (con il radon presente in natura in questa acqua) e trattamenti benefici per la salute, sempre a base della preziosa acqua termale di Bad Gastein.

In Tirolo, è imperdibile un soggiorno a Seefeld, per via della natura, dello sci di fondo e sci alpino, per il paese caratteristico e per l’ospitalità. In autunno è suggestivo passeggiare seguendo la Via crucis realizzata sulla collina parrocchiale Pfarrerbichl, nata da un’idea dell’architetto Michael Prachensky e dal parroco di Seefeld  Egon Pfeifer, con il supporto di Erich Keber e dello scultore Peter Kuttler.
Ci sono 14 stazioni costruite con grandi massi erratici, per scoprire la natura meditando.
Altro punto interessante durante l’esplorazione dei dintorni sono i recinti in legno, che fanno parte dell’identità alpina: sono tra le più antiche testimonianze della cultura contadina e rappresentano lo stato dei rapporti giuridici, patrimoniali ed economici sul territorio. I recinti storici di Mösern sono ancora utilizzati dai proprietari delle terre.

La Redazione

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.