Cibi più pericolosi del 2017, la black list

0 72

Anche i cibi sani e nutrienti possono essere pericolosi. A lanciare l’allarme è Codiretti nel dossier “La classifica dei cibi più pericolosi”, elaborato sulla base delle rilevazioni dell’ultimo rapporto Sistema di allerta rapido europeo, che registra gli allarmi per rischi alimentari verificati a causa di residui chimici, micotossine, metalli pesanti, inquinanti microbiologici, diossine o additivi e coloranti nell’Unione Europea.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

“Sono 2.925 – sottolinea la Coldiretti – gli allarmi scattati nell’Unione Europea durante il 2016, con la Turchia che è il paese che ha ricevuto il maggior numero di notifiche per prodotti non conformi (276), seguita dalla Cina (256) e dall’India (194), dagli Stati Uniti (176) e dalla Spagna (171). Si tratta di Paesi con un fiorente scambio commerciale con l’Italia”.
Nello specifico, al quarto posto della classifica si trovano i peperoni provenienti dalla Turchia che hanno fatto registrare contaminazione oltre i limiti consentiti di pesticidi. Non va meglio per la frutta secca, come i pistacchi provenienti dall’Iran e i fichi secchi dalla Turchia, che sono rispettivamente al quinto e sesto posto, entrambi fuori norma per la presenza di aflatossine, considerate cancerogene anche dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare. Seguono in classifica le carni di pollo provenienti dalla Polonia, che sono state oggetto di allarme per contaminazioni microbiologiche oltre i limiti di legge, in particolare di salmonella. All’ottavo posto si piazzano i prodotti contaminati da aflatossine: le nocciole provenienti dalla Turchia e le arachidi dagli USA; aflatossine che ritroviamo ancora nei pistacchi dalla Turchia e nel peperoncino dall’India. A seguire, tra gli altri prodotti più segnalati spiccano le albicocche essiccate dalla Turchia per contenuto eccessivo di solfiti, la noce moscata dall’Indonesia, per aflatossine e le carni di pollo dai Paesi bassi, per contaminazioni microbiologiche.

I CIBI PIÙ PERICOLOSI                  MOTIVAZIONE

Pesce dalla Spagna (96)                           metalli pesanti in eccesso (mercurio e cadmio)

Dietetici/integratori da USA (93)           ingredienti e novel food non autorizzati

Arachidi dalla Cina (60)                            aflatossine oltre i limiti

Peperoni dalla Turchia (56)                     pesticidi oltre i limiti

Pistacchi dall’Iran (56)                              aflatossine oltre i limiti

Fichi secchi dalla Turchia (53)                 aflatossine oltre i limiti

Carni di pollo dalla Polonia (53)              contaminazioni microbiologiche (salmonella)

Nocciole dalla Turchia (37)                      aflatossine oltre i limiti

Arachidi dagli USA (33)                             aflatossine oltre i limiti

Pistacchi dalla Turchia (32)                      aflatossine oltre i limiti

Peperoncino dall’India (31)                     aflatossine e salmonella oltre i limiti

Albicocche secche da Turchia (29)         solfiti oltre i limiti

Noce moscata da Indonesia (25)            aflatossine oltre i limiti, certificato sanitario carente

Carni di pollo dai Paesi Bassi (15)           contaminazioni microbiologiche

(Fonte: Elaborazioni Coldiretti dati Rasff 2016)

 

La redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.