Dalla fermentazione di mandorle anacardi una bontà da gustare

Dalla fermentazione di mandorle anacardi una bontà da gustare

Dalla fermentazione di mandorle anacardi una bontà da gustare

È nata una nuova prelibatezza dalla frutta secca, si chiama Cicioni ed è un fermentino che ha dalla sua un gusto delicato, la naturale e la produzione italiana. Si può gustare a fette, a cubetti, a scaglie o ridotto in crema, insomma si sposa bene con tutto, un po’ come il formaggio.

È unico nel suo genere. Proviene da un particolare processo di fermentazione di mandorle e anacardi, messi in ammollo dentro un apposito contenitore con acqua e batteri lattici. Dopo la fase di ammollo si aggiungono acqua e sale e si macina il composto per passare allo step fermentazione, in cella a temperatura controllata, fino a che il pH non raggiunge il valore desiderato. In seguito, il prodotto viene messo in stampo ed essiccato per 24 ore e poi stagionato per circa 5 giorni, fino al raggiungimento del grado di essiccazione ottimale.
Il vantaggio principale della fermentazione sta nella conversione degli zuccheri e di altri carboidrati in acidi organici conservanti; ad esempio, la conversione dei succhi di frutta in vino, dei cereali in birra, dei carboidrati in anidride carbonica per la lievitazione del pane. Durante questo processo vengono anche eliminate le sostanze tossiche presenti, a fronte di un arricchimento biologico dei substrati alimentari con proteine, aminoacidi essenziali e vitamine: un modo sano di completare la nostra dieta.

Un’idea per gustarlo? Bruschetta con radicchio tardivo al balsamico e Cicioni

Ingredienti per due persone:

  • 2 fette di pane ai cereali
  • 40 g di Cicioni
  • mezzo cespo di radicchio tardivo tagliato
  • 20 ml di olio extravergine di oliva
  • 6 foglie di rucola
  • 10 ml di aceto balsamico

Procedimento
Tagliare il radicchio grossolanamente e farlo stufare in padella per qualche minuto con olio e sale. A fine cottura aggiungere l’aceto balsamico. Tostare il pane, aggiungere il radicchio, le fette di Cicioni  e la rucola conditi con qualche goccia di olio.

Anna Simone

Anna Simone

RELATED ARTICLES

WaterFirst, la competizione su progetti per l’acqua

WaterFirst, la competizione su progetti per l’acqua

Scade il 30 dicembre 2017 il termine per presentare le candidature per WaterFirst!, la competizione rivolta a start

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply