È nata Alce Nero Fresco, per prodotti bio più freschi

0 81

Qualità, freschezza, innovazione e alto contenuto di servizio. Queste le caratteristiche di Alce Nero fresco, una nuova linea di prodotti nata dalla joint venture fra Alce Nero, La Linea Verde – DimmidiSì e Brio.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

L’obiettivo è rispondere alle moderne esigenze del mercato proponendo una gamma di piatti pronti freschi e vegetali che: garantiscono il massimo livello qualitativo puntando sul fattore bio e sulla freschezza delle materie prime, oltre che sull’utilizzo di tecnologie a basso impatto; promuovono lo sviluppo di una filiera corta e integrata; sviluppano le tecnologie “minimal processing” che consentono di proporre ai consumatori prodotti alimentari biologici in cui in cui viene ridotta al minimo l’alterazione delle caratteristiche organolettiche o l’impoverimento nutrizionale.
La gamma Alce Nero fresco sarà presentata in anteprima a settembre al Sana di Bologna e sarà caratterizzata da un’offerta composta da varietà selezionate con ottime qualità che offrono un’esperienza di consumo gratificante ed equilibrata. La gamma si comporrà inizialmente di 6 insalate pronte in busta, 3 insalatone arricchite e 4 zuppe fresche pronte.

Dal punto di vista commerciale, il comparto del banco frigo del reparto ortofrutta (insalate in busta, insalatone arricchite, zuppe fresche pronte e altri prodotti freschi pronti vegetali come burger vegetali o bevande fresche) è uno dei pochi che ha continuato a crescere anche durante la crisi. Il progetto Alce Nero fresco nasce dalla convinzione che il comparto sia ancora in grado di esprimere un forte potenziale di sviluppo. E i protagonisti della crescita saranno quei prodotti in grado di garantire e comunicare standard di sicurezza e qualità superiori e processi produttivi rispettosi dell’ambiente.
A tutto questo si aggiunge il fatto che gli stili alimentari degli italiani sono in rapida evoluzione. Tra le linee guida nelle scelte di consumo si stanno affermando sempre più la ricerca del benessere e della salute, l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità, l’individuazione di criteri etici nella scelta dei prodotti. Senza contare che l’equazione ‘mangiare bene-stare bene’ si è ormai identificata nel consumo di prodotti biologici ed eco-friendly.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.