La rivista di stile, vita, benessere e cultura green a 360 gradi

Estate, i tessuti giusti per non sudare

11

L’unica nota negativa della bella stagione è sudare per il troppo caldo. A volte i capi di abbigliamento che indossiamo peggiorano la situazione. Ecco alcuni consigli per vestirsi nel modo migliore.

1 Addio tessuti sintetici
Poliestere, acrilico e tessuti sintetici in generale sono da evitare: creano un effetto anti traspirante, così la temperatura corporea tenderà a salire e il sudore non evaporerà naturalmente lasciando un ristagno di umidità.

2 Il bambù per l’intimo
Anche la biancheria intima deve essere più traspirante possibile. Oltre al cotone si può ricorrere al bambù che mantiene a lungo la naturale freschezza e igiene.

3 Benvenuta seta
La seta è un tessuto termoregolatore anche in condizioni di eccessiva umidità. A differenza di quanto avviene con i tessuti sintetici e di origine vegetale (cotone, lino), il sudore assorbito non si raffredda mai e, quindi, non stimola quell’innalzamento della temperatura corporea che provocherebbe una nuova sudorazione.

4 La rivalutazione della canapa
La canapa possiede proprietà anti-batteriche e rigenerative che superano qualsiasi altra fibra naturale. I capi in Canapa non si impregnano di alcun odore, anzi, proprio per le caratteristiche della pianta, tendono a eliminarli, rigenerandosi semplicemente mettendoli all’aria.

5 No ai coloranti chimici
Attenzione alle stampe dei tessuti e ai coloranti perché a contatto con il sudore potrebbero provocare dermatiti. Quando si suda tutte le sostanze utilizzate per il tessuto passano sulla tua pelle, quindi, per evitare di assorbire coloranti tossici, controlla sempre che i prodotti siano sicuri.

La Redazione

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.