Frutta e verdura: consigliate 10 porzioni al giorno

0 439

Per vivere una vita sana con un fisico in forma non bastano più le tradizionali cinque porzioni e nemmeno sette. Bisogna salire a 10 porzioni, pari a circa 800 grammi di vegetali e frutta al giorno.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Chi non ama i vegetali può consolarsi ricordando che gli scienziati affermano che anche solo di 2 porzioni e mezzo al giorno possono abbassare il rischio di malattie cardiache, ictus, cancro. Dieci però è molto meglio perché potrebbero prevenire fino a 7,8 milioni di morti premature in tutto il mondo l’anno.

A sostenerlo è lo studio pubblicato sull’International Journal of Epidemiology e condotto all’Imperial college di Londra, basato sui dati di 95 studi precedentemente pubblicati per un totale di 2 milioni di persone.

Nel corso dell’indagine, gli esperti hanno stimato che, rispetto a chi non mangia frutta e verdura, chi ne consuma 200 grammi al giorno riduce il proprio rischio cardiovascolare del 13% e di cancro del 4%; 800 grammi al giorno riducono il rischio del 28% e di cancro del 13% e queste stesse quantità riducono il rischio di morte prematura rispettivamente del 15% e del 31%.

Gli studiosi hanno anche individuato quali i cibi mangiare per essere meno soggetti a determinate malattie.

Dunque, più vegetali mangiamo più siamo protetti da cancro, ictus, infarto e rischio di morte prematura perché frutta e verdura hanno la capacità di ridurre la pressione del sangue, il colesterolo cattivo e migliorare le funzioni immunitaria e circolatoria. Infine, i vegetali fanno bene anche per effetto displacing: più se ne mangiano, meno mangiamo di altro perché già densi di nutrienti.

Il consiglio per incrementare il consumo di frutta e verdura, soprattutto se non si è abituati a mangiarne, è procedere per piccoli passi scegliendo gli ortaggi e i frutti preferiti, in base alla loro stagionalità.

PREVENIRE I TUMORI

Minor rischio di cancro se si mangiano abbastanza:

  • verdure a foglia verde (spinaci)
  • verdure gialle (peperoni)
  • crucifere (cavolfiore)

PREVENIRE MALATTIE CARDIACHE E ICTUS

Minor rischio di malattie cardiache e ictus se si mangiano abbastanza:

  • mele
  • pere
  • agrumi
  • insalate
  • crucifere (cavolfiore)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.