Lamazuna, il marchio di prodotti femminili zero-waste

Lamazuna, il marchio di prodotti femminili zero-waste

Lamazuna, il marchio di prodotti femminili zero-waste

C’è una soluzione per rimediare alla produzione di spazzatura che deriva dall’uso di prodotti cosmetici: Lamazuna, una linea di prodotti femminili che ha il vantaggio di essere zero-waste. E questo perché gli imballaggi non ci sono.

Tutto parte dal packaging che non viene più gettato. Così per la rimozione del make-up i dischetti struccanti monouso e i flaconcini per i liquidi struccanti vengono sostituiti da spugnette in microfibra naturale, quindi riutilizzabili all’infinito e che struccano senza aggiunta di nessun ulteriore detergente. E ancora i tubetti dei dentifrici diventano lecca-lecca da strofinare sullo spazzolino.
Passando allo shampoo, al deodorante e alle creme, vengono commercializzati in formato solido, il che si traduce in milioni di pezzi di rifiuti in meno al mese.
Tutti gli ingredienti Lamazuna (termine che in georgiano significa bella ragazza) sono certificati biologici, mentre i prodotti rispettano il principio dello zero-waste (certificati Slow Cosmétique), sono vegani e con certificazione Peta, perché il rispetto per l’ambiente parte dalla selezione di materie prime vegetali, che non sfruttano le risorse naturali e non contengono derivati animali. In più le linee Lamazuna sono realizzate manualmente, con una lavorazione artigianale che conferisce a ogni singolo pezzo una sua esclusività, sottolineata da divertenti forme di bon-bon, muffin, pasticcini e lecca-lecca.

Anna Simone

Anna Simone

RELATED ARTICLES

Autunno, tempo di mele e zenzero da bere

Autunno, tempo di mele e zenzero da bere

Dall’incontro tra il sapore dolce e gradevole del frutto autunnale per eccellenza e della spezia più amata d

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply