Merano, vacanze invernali davvero slow

Tante opportunità per una vacanza invernale all’insegna del relax, del movimento e dell’alimentazione sana.

0 152

Merano, movimento in montagna, benessere, cultura e tanto relax. L’antica città termale ricca di fascino e tradizione, accompagna, grazie a prodotti naturali e servizi ecologici, chi desidera godere di un prezioso periodo di riposo, interrompendo il quotidiano ritmo frenetico delle città. Vivere una vacanza davvero slow, seguendo i ritmi lenti di una volta e a contatto con la natura, per rigenerarsi nel corpo e nell’anima.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

LE ATTIVITÀ – Dagli sport sulla neve alle visite culturali, dalle Terme, in cui ci si rilassa per giornate intere, alle cene raffinate, dagli eleganti bar del centro in cui si trascorrono piacevolissimi pomeriggi, allo shopping nei negozi sotto i portici, i più lunghi dell’Alto Adige. Inoltre, c’è Merano2000 che può portare in soli 20 minuti dal centro di Merano alle piste da sci (40km). In questo modo chiunque può decidere, in ogni momento della giornata, di andare a sciare per qualche ora per poi rilassarsi come meglio crede. A Merano2000, inoltre, si può praticare sci di fondo, scendere con lo slittino e l’AlpinBob oppure fare bellissime passeggiate con le ciaspole. A Merano2000 per la nuova stagione sarà anche inaugurata una nuova seggiovia e si potrà anche provare l’esperienza della cabinovia VIP, un’esperienza originale.

A Merano2000 per la nuova stagione sarà anche inaugurata una nuova seggiovia e si potrà anche provare l’esperienza della cabinovia VIP, un’esperienza originale.

MOBILITÀ ECOLOGICA – Per quanto riguarda la mobilità e i servizi pubblici, da molto tempo la città di Merano offre mezzi di spostamento caratterizzati da un basso impatto ambientale, che consentono di vivere una vacanza davvero ecologica. Potersi muovere senza inquinare, rispettando la natura e la montagna, fa sentire ognuno di noi, anche se per pochi giorni, dei degni abitanti di questo pianeta.

TERME DI MERANO – Si trovano in centro città e a breve apriranno una nuova e spaziosa area. Piscine coperte e scoperte, saune, fitness e soprattutto trattamenti con prodotti locali, fanno passare rigeneranti ore in assoluto relax. Alle Terme è possibile concedersi dei bagni con materie prime altoatesine come quelli in tinozza o nella vasca imperiale, oltre ai classici con essenze di stella alpina, pino mugo, uva, siero di latte o i trattamenti rilassanti nel fieno di montagna dell’Alto Adige.

La cucina tradizionale meranese è nata nelle case, si è trasferita poi nelle osterie e nei masi e infine è arrivata sulle tavole dei ristoranti raffinati.

IL BUON CIBO LOCALE – Per chi ama la buona cucina, nei raffinati ristoranti di città o nei masi di montagna, si assaggiano cibi tradizionali o riletti in chiave moderna, secondo le più recenti tendenze culinarie, all’insegna di sapori leggeri e prelibati. In questa terra i contrasti, evidenti nella natura e nella cultura, riaffiorano anche nella preparazione delle pietanze. La cucina tradizionale meranese è nata nelle case, si è trasferita poi nelle osterie e nei masi e infine è arrivata sulle tavole dei ristoranti raffinati, senza modificare la propria essenza e naturalezza. Il lungo e attento lavoro dei cuochi e degli chef ha permesso di interpretare la tradizione, ottenendo un perfetto matrimonio tra sapori antichi e le moderne tendenze culinarie, all’insegna di una cucina leggera e raffinata. Anche la multi-etnicità della popolazione ha consentito che nella cucina si fondessero elementi tipici alpini con tratti mediterranei, non a caso, ma coniugando i diversi elementi con sapiente abilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.