Birra artigianale: antiossidante naturale come tè verde e vino rosso

0 272

Birra artigianale, con i suoi 7mila anni di storia è la più antica delle bevande, e ha continuato a diffondersi. Una ricerca scientifica dell’Università di Camerino, Macerata, insieme a uno dei più storici birrifici artigianali italiani come Collesi, ha saputo intuirne e dimostrarne le virtù come vero e proprio trattamento naturale di bellezza. Se esistono studi scientifici sulle proprietà benefiche della birra, quello condotto dall’Università di Camerino è il primo caso di un progetto – tutto italiano e al femminile – incentrato sulla birra, nello specifico artigianale, e sui suoi effetti cosmetici. I risultati hanno portato alla formulazione di una serie di preparazioni cosmetiche (tecnologia con domanda di brevetto depositata) che, preservando tutti i principi funzionali della birra artigianale e delle sue materie prime, racchiudono un eccezionale complesso di polifenoli perfettamente integri. «Dalle analisi svolte, abbiamo potuto verificare che il contenuto in polifenoli della birra artigianale è pari a quello del tè verde, bevanda che ormai da diversi anni è entrata nella composizione di prodotti cosmetici e salutistici» sottolinea la Prof.ssa Piera Di Martino, responsabile scientifico del team di ricercatrici.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

L’INTUIZIONE ALLA BASE DELLO STUDIO – Regine babilonesi e imperatrici romane usavano immergersi in bagni rigeneranti per far risplendere pelle e capelli, e prima ancora in Egitto la birra era già nota per le sue proprietà terapeutiche e cosmetiche. Il centro di ricerca di Cosmetologia dell’ateneo (Facoltà di Farmacia) ha tratto ispirazione da questi riti millenari per applicarli alla cosmetica più avanzata, analizzando e comparando le proprietà della birra artigianale rispetto ad altre tipologie di bevande, come il tè verde e il vino rosso, già ampiamente sfruttati nel settore della bellezza per i loro preziosi fitoelementi. Ne è nato uno studio scientifico, il primo al mondo così approfondito e completo, che attesta come la birra artigianale e i suoi ingredienti – luppolo, orzo, malto, mosto e addirittura i derivati della lavorazione – rappresentino un vero e proprio segreto di bellezza, 100% naturale ed ecofriendly.

I FITOELEMENTI ANALIZZATI – Attraverso la Unicam Recusol, spin-off dell’ateneo marchigiano, e ricorrendo alle tecniche più avanzate, il team di ricercatrici ha individuato e analizzato il ricco patrimonio di fitoelementi che la birra artigianale contiene naturalmente: il luppolo, potente antibatterico e antiossidante che combatte i radicali liberi per un effetto antietà, cereali ricchi di proteine e vitamine come il malto e l’orzo, il lievito di birra con le vitamine del gruppo B ma soprattutto le sue proprietà antiossidanti e rimineralizzanti, infine l’acqua purissima di sorgente, importante fonte di sali minerali.

I RISULTATI DELLO STUDIO – Avviato circa tre anni fa come progetto di ricerca, e tuttora in fase prosecuzione per la sua rilevanza internazionale, lo studio ha testato e certificato una serie di formule innovative per lo skincare a base di birra artigianale. O meglio, a base di diverse tipologie di birra artigianale: infatti dalla bionda alla rossa, dalla nera alla blanche, ognuna si distingue per le rispettive concentrazioni di fitoelementi e può essere dunque utilizzata in modo mirato per diversi scopi. Punto di partenza, l’analisi degli ingredienti funzionali di questa bevanda particolarmente ricca di polifenoli, dalla cui combinazione scaturisce l’azione antiossidante, antimicrobica, antinvecchiamento e antinfiammatoria: ne è emerso che la birra artigianale ne ha un contenuto pari a circa il 20-30% (il resto sono zuccheri, peptidi e amminoacidi – analisi HPLC-MS/MS), paragonabile a quello del tè verde e solo di poco inferiore al vino rosso, due ingredienti già ben noti all’industria cosmetica. 

I DETTAGLI DELLE SCOPERTE – Nello specifico: le catechine e la quercetina (flavonoidi), che oltre a combattere i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo, proteggono efficacemente la pelle dai raggi UV contrastandone naturalmente gli effetti dannosi; l’acido ferulico, l’acido sinapico e l’acido vannilico, efficaci antiossidanti ad azione antiage che, rigenerando e proteggendo le cellule, combattono colorito spento, piccole rughe, borse e gonfiori; l’acido 3-caffeilchinico e l’acido caffeico, che combinano la potente azione anti radicali liberi con il profondo effetto calmante e lenitivo; infine l’acido idrossibenzoico, che protegge naturalmente le formulazioni da germi e batteri coadiuvando la loro stabilità microbiologica. Ciascuno con la sua azione specifica, questi polifenoli creano un funzionale strato protettivo sulla pelle e contrastano i radicali liberi scatenati da agenti esterni, come la luce solare, l’inquinamento, i metalli pesanti e altri fattori ambientali che, danneggiando i lipidi e le proteine del DNA, accelerano il processo d’invecchiamento della pelle (rughe, pelle secca o opaca, diminuzione dell’elasticità, occhiaie). Non solo: per il loro effetto antiossidante, rappresentano allo stesso tempo un potente conservante naturale per le composizioni, che così si mantengono più facilmente inalterate nel tempo.

COLLESI BEAUTY – La prima linea di trattamento completo alla birra artigianale. Primo brand italiano a intuire le proprietà cosmetiche della birra artigianale, Collesi ha messo a disposizione del progetto di ricerca tutto il know-how di una lunga tradizione e la sua produzione di birre artigianali d’eccellenza. Nella collaborazione con l’Università di Camerino, anche l’azienda si è avvalsa di una sua start-up, Sorgente di Birra, il cui stabilimento oggi sorge a valle del birrificio sull’Appennino umbro-marchigiano (ad Apecchio, in provincia di Pesaro e Urbino). È nata così la linea Collesi Beauty, attualmente composta da dodici prodotti per lo skincare, ma destinata ad ampliarsi presto con molte altre novità a base di birra artigianale: oggi quindi è possibile scegliere fra quattro creme viso per lei e per lui, un siero anti-età, una crema contorno occhi, un latte detergente micellare e un tonico rivitalizzante, un docciaschiuma idratante per lei e uno specifico per lui, un olio doccia delicato, un lipogel dopobarba. I riti di bellezza con la birra delle regine babilonesi e delle imperatrici romane diventano parte integrante della beauty routine contemporanea. Tutti i prodotti Collesi Beauty sono stati formulati grazie a un attento studio delle componenti della birra artigianale, tenendo conto delle differenti tipologie che Collesi produce dal 2008: bionda, rossa, nera, blanche e non solo. Perché al variare della birra e della sua composizione, determinata dagli ingredienti e dalla durata del processo di fermentazione, cambiano anche gli effetti sulla pelle: la birra artigianale bionda è adatta a tutti i tipi di pelle, la rossa è più specifica per pelli mature per l’effetto anti-età dei suoi elementi, mentre la nera ha una funzionalità rigenerante e nutriente.  L’unicità della linea è data dalla sua specializzazione sulla birra artigianale e dalla combinazione con altri elementi 100% naturali, dalle proprietà emollienti, lenitive e nutrienti, fra cui burro di karitè, olio di jojoba, olio d’argan, calendula, avocado e macadamia, per offrire il prodotto più adatto alle specifiche esigenze dei diversi tipi di pelle. 

«Il legame birra e bellezza è popolare fin dall’antichità, ma finora non ci si era mai soffermati sul valore della birra artigianale, che per qualità degli ingredienti e cura del processo di lavorazione offre un prodotto superiore» sottolinea Giuseppe Collesi, CEO dell’azienda e suo fondatore. «Il nostro progetto finalmente dimostra come ora la birra artigianale possa avere un ruolo di primo piano fra le cure naturali. Siamo orgogliosi di aver contribuito a questo importante traguardo: abbiamo inventato la  Craft Beer Therapy.”».

Dodici elisir di bellezza all’insegna della #CraftBeerTherapy – I prodotti Collesi Beauty sono stati formulati grazie a una speciale tecnica (con domanda di brevetto) che consente di estrarre i princìpi funzionali della birra artigianale a seconda delle sue diverse tipologie. Così la birra bionda Collesi, per la sua alta concentrazione di polifenoli, è particolarmente versatile per un uso quotidiano e per pelli di ogni età, donando idratazione e protezione pur restando leggera e fresca. La birra rossa Collesi caratterizza prodotti pensati per pelli mature con il suo effetto antiage, perché riduce i radicali liberi rallentando l’invecchiamento cutaneo. Infine, la birra nera Collesi, sempre adatta a pelli mature, porta con sé anche un’azione nutriente e rigenerante, oltre a livellare la pigmentazione cutanea.Tutti i prodotti sono stati formulati nel rispetto della naturale composizione della pelle, con l’impiego di sostanze bioaffini e biodegradabili. I prodotti della linea Collesi Beauty sono in vendita online sull’e-shop del sito Collesigià dal 14 febbraio, e prossimamente nelle migliori farmacie, parafarmacie e negozi di alta profumeria in tutta Italia.

COLLESI Da 10 anni Collesi è sinonimo di birra artigianale italiana d’eccellenza, prodotta con la massima attenzione per le materie prime di qualità, rispetto per la tradizione e amore per il territorio. Nelle tenute che circondano il birrificio artigianale, a 700 metri di altitudine sull’Appennino marchigiano (Apecchio, PU), vengono selezionati e coltivati i migliori orzi, poi sottoposti a rigidi controlli microbiologici e organolettici lungo tutta la filiera. A ciò si aggiunge la purezza dell’acqua di sorgente che sgorga da questi monti: una fra le migliori in Europa per la produzione di birra, e ideale perché ricca di sali minerali. Infine, seguendo l’antica e preziosa ricetta dei monaci belgi, i Mastri Birrai di Collesi reinterpretano la sapienza di una storia brassicola secolare, per creare una birra artigianale unica, ad alta fermentazione, non pastorizzata e con rifermentazione naturale in fusto o in bottiglia. Oggi con Sorgente di Birra l’azienda entra nel campo della cosmetica naturale dove propone la sua rivoluzionaria linea Collesi Beauty a base di birra artigianale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.