Nohbo, per eliminare i flaconi di plastica dal bagno

La pellicola esterna si scioglie senza lasciare residui inquinanti. Il suo ideatore si chiama Benjamin Stern: ha avuto l'idea a 14 anni e oggi ne ha appena 18.

0 305

Nohbo e i flaconi di plastica monouso non servono più. Se stai cercando di ridurre al minimo l’uso di plastica a casa dopo aver visto le foto, i video, i progetti scientifici e artistici che sottolineano quanto sia dannosa per l’ambiente, ecco una novità che aiuta a cambiare abitudini. Perché la stanza più impegnativa della nostra casa è proprio il bagno. Personalmente, sono riuscita più facilmente a ridurre la plastica in cucina comprando il più possibile cibo sfuso, evitando quindi quelli già confezionati nella plastica, e portandomi le borse per la spesa da casa e optando per contenitori in alluminio o vetro ogni volta che posso. Ma il bagno sembra avere meno opzioni per ridurre, o idealmente eliminare, l’uso di plastica. Per questo penso che Nohbo sia un’idea interessante e innovativa: si tratta di uno shampoo monouso o balsamo o bagno schiuma con un rivestimento esterno che si scioglie in acqua senza lasciare residui inquinanti. 

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

POTREBBE INTERESSARTI: PLASTICA, È POSSIBILE VIVERE SENZA? 11 CONSIGLI PER INIZIARE

ELIMINARE LA PLASTICA DAL BAGNO – Si può facilmente rinunciare ai saponi liquidi racchiusi in flaconi usa e getta tornando alle saponette che si trovano confezionate in una semplice striscia di carta, e mi sono affidata a Lush per lo shampoo solido, che posso portare con me anche nella borsa della palestra, perché è contenuto in una pratica scatolina di metallo che si acquista una volta sola. Ma ci ne sono tanti altri prodotti per i quali non vi sono soluzioni plastic free: deodoranti, sieri, balsami, per non parlare di dentifricio, filo interdentale, scrub viso e maschere, tutto venduto in contenitori di plastica.

Benjamin Stern, uno studente di 18 anni, la cui invenzione ecologica NOHBO è stata presentata nello show televisivo “Shark Tank”.

NOHBO, L’IDEA – Per questo penso che Nohbo sia una idea interessante e innovativa. Il suo ideatore si chiama Benjamin Stern, il quale ha avuto l’idea a soli 14 anni e oggi ne ha appena 18. Si tratta di uno shampoo monouso o balsamo con un rivestimento esterno che si scioglie in acqua, come potete vedere nel video qui sopra. “Le gocce di NOHBO sono composte da due parti”, spiega il sito di Nohbo. “Un film esterno che utilizza la più avanzata tecnologia solubile in acqua e una base idratante composta da shampoo, balsamo, bagnoschiuma o crema da barba“. Stern e il suo team hanno trascorso gli ultimi anni a lavorare e rielaborare il prodotto – che si scioglie completamente senza inquinare ma che al tempo stesso sia sufficientemente durevole per non rompersi prima dell’utilizzo – incluso il reperimento di denaro per la ricerca, che è arrivato tramite “Shark Tank”, il celebre show televisivo, grazie al quale ha ottenuto un investimento di 100mila dollari da Mark Cuban, che così ne ha acquisito una parte.

NOHBO, IL PRODOTTO – Nohbo è ora disponibile per il pre-ordine a partire da quest’inverno. Ma Stern punta in alto. “L’obiettivo è raccogliere dati e produrre una casistica che mostri ai potenziali partner che le gocce sono fattibili e hanno già mercato“, ha detto Stern a Medium. “Vogliamo diffondere Nohbo attraverso la vendita al dettaglio con grandi aziende cosmetiche come Loreal e Dove in modo che possiamo essere in ogni supermercato del mondo, ed è qui che faremo la differenza più grande“. Non male per un 18enne. Tutti i detergenti e i balsami racchiusi nella pellicola che si scioglie in acqua non contengono parabeni, conservanti o profumi artificiali.

GLI HOTEL, TARGET NATURALE – Il team di Stern punta direttamente a coinvolgere le grandi catene alberghiere. “Gli hotel sono un’enorme fonte di sprechi: ordinano miliardi di bottiglie inutili all’anno e pagano circa 0,25 centesimi di dollaro per flacone di shampoo che contiene fino all’85% di acqua“. La Disney si è impegnata a rinunciare all’80% della plastica monouso. Non vedo l’ora di vedere Nohbo distribuita in ogni hotel e sui ripiani dei bagni di ogni casa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.