5 consigli per non sprecare acqua

0 102

Il motto è: abbassiamo gli sprechi di acqua. In teoria siamo tutti d’accordo, ma come fare in pratica? Ecco 5 consigli per imparare a risparmiare in casa, senza grandi sacrifici.

1 CHIUDI IL RUBINETTO QUANDO NON SERVE:
Evitare di consumare acqua inutilmente è la prima regola. Il rubinetto del bagno ha in media una portata di 10 litri al minuto: se si lascia aperto quando ci si lava i denti, ad esempio, verranno sprecati più di 30 litri di acqua potabile.

2 UTILIZZA MISCELATORI D’ARIA:
L’uso dei miscelatori d’aria nei rubinetti riduce il consumo d’acqua, infatti si arriva a risparmiarne quasi la metà.

3 USA LA LAVATRICE E LA LAVASTOVIGLIE A PIENO CARICO:
Questi elettrodomestici consumano la stessa quantità di acqua a ogni lavaggio, al di là del carico. È bene quindi riempirli al massimo della capienza prima di far partire i programmi di lavaggio.

4 CONTROLLA LE PERDITE:
Un rubinetto che gocciola arriva a lasciar correre anche 100 litri di acqua al giorno. E’ consigliabile una corretta manutenzione per risparmiare acqua e denaro.

5 FAI ATTENZIONE AGLI SPRECHI QUANDO TI LAVI:
La doccia è da preferire al bagno: per riempire una vasca sono necessari 100 litri d’acqua mentre per una doccia il consumo d’acqua è pari circa alla metà. Un gesto quotidiano come lavarsi i denti può comportare enormi sprechi d’acqua nel lungo periodo, a causa dell’abitudine di lasciare il getto dell’acqua aperto. Invece, è sufficiente utilizzare il getto d’acqua soltanto due volte: all’inizio sullo spazzolino e dopo per risciacquare lo spazzolino e la bocca. Un discorso che vale anche quando c’è da pulire il rasoio durante la rasatura. È bene chiudere il tappo del lavabo e riempirlo d’acqua fino alla metà così da utilizzarla nel risciacquo del rasoio di volta in volta, invece che lasciare il rubinetto aperto.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.