La rivista di stile, vita, benessere e cultura green a 360 gradi

Altra Moda, l’e-commerce dedicato alla vendita di articoli biologici ed ecologici

1

Sono sempre più le persone che anche per vestire scelgono capi realizzati con fibre naturali e biologiche, dicendo no alla scarsa qualità dei tessuti, che spesso si trovano in commercio, e dicendo no alle fibre tessili trattate con sostanze chimiche nocive.
Di contro, non è semplice trovare dove acquistare un capo d’abbigliamento etico, sano ed ecologico, ma molte realtà stanno iniziando a nascere anche in Italia. Fra queste c’è Altramoda, l’e-commerce dedicato alla vendita di articoli biologici ed ecologici. Abbiamo intervistato Elena Mancinelli, la titolare, per saperne di più.

Quali sono le particolarità di Altra Moda, vestire bio?
Altramoda nasce nel 2009, dopo che i due fondatori avevano fatto esperienza vari anni nel campo dell’agricoltura biologica e della ristorazione/vendita di alimentari bio. In Italia il settore del tessile bio è ancora di nicchia e ha bisogno di particolare divulgazione per essere riconosciuto e compreso. Altramoda è nata con un’idea etica e solidale, cioè per portare il tessile biologico al più ampio pubblico possibile, cercando di offrire prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo perché l’abbigliamento bio-eco possa accompagnarci tutti i giorni. Senza dimenticare, però, che ciò che indossiamo è stato prodotto grazie alle risorse naturali e al lavoro di altri esseri umani, quindi il rispetto e l’amore per noi stessi è importante come quello per la Madre Terra e tutti gli esseri viventi. Per questo abbiamo creato un portale abbastanza ampio dove trovare articoli per la famiglia e le varie fasce d’età, che rispettino una filiera etica ed ecologica.

Come è nata l’idea di un portale dedicato all’e-commerce sostenibile?
L’e-commerce è stata la scelta inevitabile poiché la richiesta era troppo bassa a livello demografico e variegata (ci chiedevano prodotti per neonati fino a quelli per anziani) per sostenere i costi di un negozio fisico. Le persone che cercano questi prodotti abitano in varie parti d’Italia, molti anche fuori dai grandi centri abitati, e la spedizione era l’unico modo per raggiungerli.

Qual è la tipologia di clienti che fa spesa da voi e cosa cerca nei capi che proponete?
La maggior parte sono donne alla ricerca di tessili sani, che non irritino la pelle, di qualità e che diano un alto livello di comfort.

Avete prodotti/iniziative particolari appena lanciati o prossimi al lancio?
Al momento abbiamo molti progetti nel cassetto, dall’implementazione dei prodotti a marchio Altramoda, all’ampliamento dell’offerta moda made in Italy, però dobbiamo ancora trovare partner commerciali per lo sviluppo del progetto.

Anna Simone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.