La rivista di stile, vita, benessere e cultura green a 360 gradi

Come curare i fiori recisi

1

I bouquet di fiori mettono allegria e donano quel giusto tocco primaverile in casa. Hanno il vantaggio di essere per natura colorati, belli e profumati, ma lo svantaggio di appassire in fretta. Esistono, però, degli escamotage per prolungarne forma e colore.

Il primo consiglio è di acquistare i fiori migliori, la freschezza si capisce osservando gli steli e le foglie. Se queste ultime sono appassite, sbiadite, macchiate o ingiallite e per giunta gli steli sono troppo esili, maleodoranti o scoloriti, vanno evitati. Importante è anche la consistenza dei petali: ogni segno di trasparenza nei petali normalmente opachi è sinonimo di vecchiaia, a ciò potrebbe aggiungersi la variazione di colore, infatti, i segni scuri sull’orlo dei petali o al centro dei fiori sono segnale di poca freschezza.

Il taglio
I gambi devono essere tagliati in modo obliquo. Gli steli legnosi, invece, andrebbero tagliati anche in altezza con due tagli a croce, per un paio di centimetri. Come seconda operazione, vanno tolte le foglie sotto il livello dell’acqua del contenitore, per evitare che i marciumi di foglie e germogli provochino la proliferazione di batteri che ostruirebbero l’ingresso dell’acqua negli steli.

Cure primarie
Dove posizionare il vaso con i fiori? Il luogo più appropriato non deve essere soggetto a correnti d’aria, che portano alla morte i fiori, poiché fanno evaporare l’acqua dai petali più in fretta di quanto gli steli riescano a rifornirli. Da evitare anche l’eccesso di calore, quindi le finestre che si affacciano a sud o a ovest o le posizioni vicine alle fonti di calore.

Nutrimento
L’acqua del vaso va cambiata ogni giorno, volendo si può ricorre ad alcuni rimedi popolari per prolungarne la freschezza. Tra le ricette che riscuotono un certo successo, spicca quella che prevede di far sciogliere in acqua un’aspirina con un cucchiaio di zucchero, la prima infatti, riduce la perdita d’acqua dalle foglie, mentre lo zucchero nutre i fiori.

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.