Incidenti nei circhi, l’Ue vieti l’utilizzo di animali

0 97

Animali in fuga dai circhi. Non è il titolo di un film,ma la causa dei 308 incidenti con 608 animali esotici che si sono verificati negli ultimi 22 anni in Europa. Numeri destinati a salire se si includono i casi non denunciati.
I dati emergono da un rapporto di Eurogroup for animals, organizzazione basata a Bruxelles per coordinare le iniziative sul benessere animale presso il Parlamento europeo, che ora chiede di tutelare i diritti delle specie esotiche e nello stesso tempo la sicurezza dei cittadini.
Un problema che riguarda l’Italia da vicino, considerando che 11 Paesi europei hanno vietato del tutto i circhi con animali. Secondo la Lav dal 2008 a oggi gli incidenti sono almeno 27, alcuni dei quali hanno causato la morte dell’animale o rappresentato un pericolo grave per le persone. Non a caso nel rapporto di Eurogroup l’Italia il terzo Paese dell’Ue per numero di incidenti dopo Germania e Francia.
Lo scorso settembre il Senato ha approvato il decreto legge che prevede il “graduale superamento” degli spettacoli con animali nei circhi, ma il testo ora tornerà alla Camera e le associazioni animaliste stanno facendo pressione per rendere più stringente il decreto e ottenere la totale eliminazione delle specie esotiche dagli spettacoli. Del resto le strutture circensi non possono assicurare una vita dignitosa e sicura a questi animali che per natura dovrebbero essere liberi.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

La Redazione

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.