Istria, un’estate all’insegna della naturale tradizione

Istria, un’estate all’insegna della naturale tradizione

Istria, un’estate all’insegna della naturale tradizione

Quest’estate le cittadine istriane di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie conquisteranno i turisti con un calendario ricco di eventi, che va dagli appuntamenti in riva al mare o al castello, alle feste di paese che animano con vivacità i borghi, senza tralasciare le prelibatezze tipiche.

Verteneglio, dalla terra al mare

I principali eventi che animano l’estate di Verteneglio, borgo dell’entroterra ma allo stesso tempo vicino al mare, sono la festa della trebbiatura e quella del pesce.
Si inizia domenica 9 luglio 2017 con la Festa della trebbiatura, manifestazione dedicata alle tradizioni e alle usanze istriane, con la presentazione degli antichi mestieri e degli utensili che si utilizzavano nel passato. I visitatori potranno assaggiare i sapori della tradizione  e scoprire come si preparavano un tempo pasta e pane. Potranno inoltre osservare gli artigiani intenti a creare stoffe, cucire babbucce per la notte, lavorare il legno o fare il pane.
Dal 29 al 30 luglio 2017 sul molo a Carigador di Verteneglio si terrà la festa del pesce fresco cotto alla griglia. La manifestazione è l’occasione per conoscere l’anima blu di Verteneglio, località dell’entroterra immersa nella natura, nota più per i  vini e gli oli d’oliva, che per il pesce.

Buie, il regno del moscato
La location del castello medievale di Momiano, a Buie, il 21 luglio ospita la manifestazione eno-culturale “Nel regno del moscato”. L’uva di questo tipico vino istriano è coltivata da anni sui colli attorno a Momiano e si abbina ai dolci come pure ad altri piatti raffinati, preferibilmente freddo.
Gli appassionati potranno degustarlo nelle sue diverse varietà e dai produttori presenti, i cosiddetti “Moscatieri di Momiano”: Kozlović, Markežić, Sinković, Prelac e Brajko.

Umago, a tutto pomodoro
La Giornata dei pomodori di Umago, che si svolge giovedì 27 luglio 2017, è una manifestazione gastronomica dedicata al re di piatti estivi. Nella piazza principale della cittadina si possono assaggiare i diversi tipi di pomodoro e numerosi piatti a base di questo ortaggio, tra tutti la famosa šalša che si abbina in diversi modi a seconda della pasta scelta e che costituisce parte integrante del menu mediterraneo.

Cittanova, è il momento della sardina
Secondo l’antica cultura celtica l’1 agosto è il primo giorno dell’estate, detto Lunasa. Per questo dal 31 luglio all’1 agosto 2017 a Cittanova, antico borgo di pescatori, si tiene l’Astro Party Lunasa. Tutti gli amanti della magia e dei racconti sulle antiche civiltà si danno appuntamento per partecipare agli eventi previsti e per osservare il cielo accompagnati da guide esperte in astronomia e dai conoscitori delle stelle.
Dal 25 al 28 agosto 2017 è la volta della festa di San Pelagio, il patrono della città: quattro giorni di intrattenimenti culturali, concerti, balli, competizioni sportive e un’ottima offerta gastronomica con tanto pesce e prelibatezze di mare.
L’ 8 settembre 2017 è il turno della Sardelafest, una manifestazione gastronomica dedicata alla sardina, pesce azzurro ricco di omega 3, che ha nutrito generazioni di famiglie mediterranee e oggi si sta riscoprendo sulle tavole degli italiani.

La redazione

Anna Simone

RELATED ARTICLES

Autunno, tempo di mele e zenzero da bere

Autunno, tempo di mele e zenzero da bere

Dall’incontro tra il sapore dolce e gradevole del frutto autunnale per eccellenza e della spezia più amata d

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply