La rivista di stile, vita, benessere e cultura green a 360 gradi

MiMoto, lo scooter sharing ecosostenibile made in Italy

3

A Milano c’è un’opzione in più per spostarsi e si chiama MiMoto, il primo servizio di scooter sharing elettrico. Residenti, pendolari e turisti possono ricorrere agli eScooter, veicoli elettrici omologati per due e con caschi posizionati nel bauletto.
È un servizio free floating e senza chiavi, quindi basta localizzare l’eScooter più vicino tramite app, prenotarlo, partire e una volta terminata la corsa si lascia dove ci fa più comodo, purché all’interno dell’area operativa di Milano. Partner del progetto sono: Askoll, realtà italiana e fornitrice degli scooter elettrici; PLT puregreen, partner energetico emiliano-romagnolo, ad alimentare il servizio con la sua energia, prodotta da fonti 100% rinnovabili e Made in Italy; Nobis, per l’assicurazione, realtà attenta alle tematiche ambientali e supporter di progetti innovativi.
“MiMoto non è per noi una semplice idea che stiamo realizzando, ms è una sfida personale e professionale – dichiarano i tre founders del progetto – .Lanciare sul mercato italiano un servizio di scooter sharing (che stiamo già progettando di implementare su scala nazionale e internazionale) ecosostenibile e made in Italy, vuol dire posizionarsi come una realtà proiettata al futuro. Fin dall’inizio abbiamo deciso che MiMoto si sarebbe distinto per due plus principali: la sostenibilità e il made in Italy. Un servizio dunque a zero emissioni, in grado di salvaguardare la salute dell’ambiente e di tutti i cittadini milanesi già sensibili a questa tematica, che contemporaneamente si renda portavoce dell’italianità dei materiali, dei servizi e delle aziende”.

La Redazione

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.