The Growroom, l’orto di quartiere a forma di sfera

The Growroom, l’orto di quartiere a forma di sfera

È una sfera pensata per ospitare piante ed erbe aromatiche

The Growroom, l’orto di quartiere a forma di sfera

Da ora in avanti i contesti urbani saranno più verdi e produrranno ortaggi a chilometro zero. La speranza arriva da

, in grado di soddisfare il fabbisogno di un intero vicinato.

La struttura è stata progettata da due giovani architetti, Mads-Ulrik Husum e Sine Lindholm, ricorrendo soltanto a compensato e viti. Il bello è che ciascuno di noi può ricrearla seguendo le istruzioni disponibili gratuitamente online. Gli inventori lavorano in Space 10, un laboratorio di ricerca e spazio espositivo a Copenhagen lanciato da Ikea, e l’hanno ideata pensando di veder proliferare le sfere green in ogni città, quartiere o condominio del mondo. Del resto, facilità di costruzione, economicità dei materiali e dimensioni ridotte (2,8 x 2,5 metri) lo consentirebbero.

Growroom è una sfera pensata per ospitare piante ed erbe aromatiche.

Sul sito di Space 10 è specificato che: “Il cibo locale è una valida alternativa al modello di cibo globale a cui siamo abituati. Riduce l’impatto ambientale ed educa i bambini a capire la provenienza di quello che mangiamo. Il risultato sul tavolo da pranzo è altrettanto affascinante: con la Growroom potremmo produrre alimenti con un sapore migliore, biologici e sani. Lanciamo dunque la sfida all’agricoltura tradizionale che tra l’altro soffre la mancanza di spazio, soprattutto in ambienti urbani”.

La Growroom, infatti, è stata pensata per essere piazzata in ogni contesto. È formata da ripiani sovrapposti di compensato che consentono l’ingresso della giusta quantità di luce e un’adeguata distribuzione dell’acqua. Il tutto per creare un ambiente in cui le coltivazioni possano crescere e gli individui entrare.

Il primo modello di Growroom è stato costruito lo scorso anno ed è stato esposto alla Chart Art Fair di Copenhagen. Attualmente si può costruire grazie alle istruzioni pubblicate nel sito di Space 10. Cosa serve? Bastano 17 fogli di compensato, 500 viti, una sega o una macchina per il taglio laser, cacciavite e martello.

Anna Simone

Arianna Pinton

Arianna Pinton

RELATED ARTICLES

Scarpe addicted? Queste sono vegan

Scarpe addicted? Queste sono vegan

Queste décolleté faranno cambiare idea a tutti quelli che credono che scarpe vegan sia sinonimo di brutte calzatu

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply