Tonno sostenibile, i marchi top e flop

0 193

Quante volte il tonno in scatola ha salvato i nostri pranzi e le nostre cene? Eppure dentro questa scatoletta salvifica a volte si nascondono metodi di pesca molto impattanti. Greenpeace, associazione ambientalista, da anni porta avanti la campagna “Tonno in trappola”; a essere valutati e monitorati sono 11 marchi di tonno più diffusi sugli scaffali dei supermercati italiani, in base alle loro politiche di sostenibilità e equità, le specie catturate, i metodi di pesca usati e le informazioni che forniscono ai consumatori.

[kelkoogroup_ad id="13540" kw="nature" /]

Dai dati dell’ultima classifica in prima posizione si trova ASdoMAR, attento alle tematiche ambientali con un’ampia gamma di prodotti sostenibili. Il brand si sta impegnando per evitare metodi di pesca distruttivi e ha scelto di favorire la pesca sostenibile e offrire piena trasparenza ai consumatori.
In seconda posizione si piazza il tonno a marchio Esselunga che ha migliorato i propri impegni contro la pesca distruttiva, ma deve fare ancora un piccolo sforzo per far arrivare prodotti 100% sostenibili sui propri scaffali.
Come terzo brand più virtuoso c’è il tonno Conad, che si impegna contro la pesca distruttiva e per una maggiore trasparenza, ma c’è ancora da fare per fornire un tonno davvero sostenibile.
Seguono gli altri marchi, con Auchan in undicesima e ultima posizione perché non ha ancora preso alcun impegno per garantire la sostenibilità dei propri prodotti.

Per stilare la classifica è stato assegnato un punteggio alle compagnie basandosi sulle performance nelle seguenti aree prioritarie:

Tranciabilità
Il tonno è tracciabile dal peschereccio fino allo scaffale del supermercato? Sono state effettuate delle ispezioni per garantire che le informazioni fornite siano accurate?

Politica per un approvvigionamento sostenibile
La compagnia si avvale di una politica con criteri di sostenibilità e equità, in cui definisce i requisiti previsti per la provenienza del tonno in scatola usato e obiettivi con scadenze precise per migliorare la sostenibilità dei suoi prodotti?

Metodi di pesca
Il tonno è stato pescato con tecniche che hanno un impatto ambientale minimo oppure è stato catturato con metodi di pesca non selettivi che causano la cattura di altre specie marine come tartarughe, squali e esemplari giovani di tonno?

Stati di salute delle specie di tonno usate
Il tonno proviene da stock che sono in buona salute e non sovrasfruttati/pescati eccessivamente o proviene da popolazioni in crisi?

Etichettatura del prodotto e informazioni ai consumatori
Quanto è facile per il consumatore sapere cosa c’è nella scatoletta? Può trovare informazioni aggiuntive sul prodotto senza dover cercare troppo?

Responsabilità – Impegni per una pesca equa e giusta
La compagnia è impegnata per garantire il rispetto dei diritti umani e sociali dei lavoratori lungo tutta la filiera di produzione? In particolare, è a conoscenza di come vengono trattati i lavoratori a bordo dei pescherecci?

Supporto alla creazione di Riserve Marine e promozione di un cambiamento dell’industria del tonno
La compagnia si impegna affinché il tonno di cui si rifornisce non provenga da riserve marine esistenti o in via di approvazione? Appoggia progetti per il miglioramento della pesca al tonno e per porre dei limiti alla pesca eccessiva?

Impegni precisi per evitare tonno che proviene Pesca Illegale, Non Documentata e Non Regolamentata (IUU)
La compagnia può garantire che la propria catena di approvvigionamento del tonno non includa operatori coinvolti in attività illegali?

 

La Redazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.