Bigliettini di auguri e matite diventano germogli

Bigliettini di auguri e matite diventano germogli

Carte e matite con i semi incorporati si trasformano in piantine

Bigliettini di auguri e matite diventano germogli

Parola d’ordine: inverdire. È la filosofia che sta alla base di carta e matite che a fine vita si trasformano in fiori e piantine aromatiche.Tutto ciò che il consumatore deve fare è interrare questi prodotti in un vaso, innaffiare secondo le indicazioni e aspettare che spunti il verde.

In tema di matite piantabili sono arrivati per primi i danesi. Una manciata di anni fa hanno lanciato Sprout, con una capsula di semini posta all’estremità, invece della gomma per cancellare. Le capsule contengono una delle diverse varietà di piante e cioè erbe aromatiche, fiori e verdure. Una volta che la matita non è più utilizzabile basta infilarla nel terreno dalla parte della capsula e annaffiarla regolarmente per vedere il seme germogliare nell’arco di qualche settimana.

Di recente è cresciuta anche l’offerta della carta piantabile, con prodotti che vanno dai bigliettini di auguri per le grandi occasioni (matrimoni, battesimi, prime comunioni, compleanno e così via) ai segnaposto, passando per le partecipazioni. I semi utilizzati per la decorazione di questa carta la rendono piantabile, così non è necessario riciclare o riutilizzare, ma è l’oggetto stesso che si trasforma in qualcos’altro. Una volta terminata la sua funzione, anziché gettarla, basta sminuzzarla, piantarla, annaffiarla e nel giro di poche settimane darà vita a piantine e piccoli fiori.

Anna Simone

Anna Simone

RELATED ARTICLES

Festa dell’Albero 2017 all’Orto Botanico di Napoli

Festa dell’Albero 2017 all’Orto Botanico di Napoli

A Napoli è in corso fino al 21 Novembre 2017 la VII edizione della Festa dell’Albero all’Orto Botanico dell’

SCOPRI DI PIÙ

Leave a Reply